Tutto rinviato a lunedì prossimo, 30 gennaio, per quanto riguarda la trattativa sul nuovo contratto integrativo mobilità personale docente, educativo e Ata 2017/8: una trattativa che, come saprete, si è inaspettatamente complicata dopo il sorprendente dietrofront del Miur di giovedì scorso sulla questine riguardante la chiamata diretta, e non solo.

Ultime notizie scuola, sabato 28 gennaio: mobilità, Cisl 'sorprendente cambio di posizione del Miur'

Dura la reazione dei sindacati.

Maddalena Gissi di Cisl Scuola ha parlato di 'sorprendente cambio di posizione dell'amministrazione', soprattutto per quanto riguarda la necessità di prevedere un livello di contrattazione integrativa di istituto per l'assegnazione della sede di servizio nel caso in cui l'istituzione scolastica includa delle sedi situate in comuni diverse.

Mobilità 2017/8, Uil: 'due pesi e due misure per personale docente e Ata'

Per la Uil Scuola, invece, il Miur sta applicando il metodo dei due pesi e delle due misure.

Il segretario nazionale, Pino Turi, ha parlato di trattamento diverso tra personale docente e Ata, visto che ai primi viene riconosciuto il punteggio pieno, preruolo e altro ruolo, mentre al personale Ata viene negato lo stesso diritto.

Inoltre, l'amministrazione centrale, inspiegabilmente, si ostina a non dare la possibilità ai docenti di ruolo trasferiti da ambiti a scuola, di poter richiedere, all'interno della domanda di mobilità, la conferma della stessa scuola. Ci si chiede come mai si voglia impedire a un docente di rimanere dove si trova.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Mobilità docenti 2017/8: Flc-Cgil 'Non bisogna perdere altro tempo'

'Incomprensibile battuta d'arresto del Miur', invece, secondo Francesco Sinopoli, nuovo segretario di Flc-Cgil che 'non ci sta' al fatto che si debba perdere altro tempo: è quanto mai necessario, invece, procedere verso la chiusura di un negoziato che impone rapidità, completezza e trasparenza, anche e soprattutto alla luce di quanto accaduto lo scorso anno.

I sindacati e il Miur si ritroveranno dopodomani, lunedì 30 gennaio, e ci si augura che il clima possa tornare disteso, trovando un punto di congiunzione sulle questioni ancora in sospeso, soprattutto quella relativa al passaggio dei docenti da scuola ad ambito, probabilmente l'ostacolo più difficile per arrivare al traguardo del nuovo contratto integrativo mobilità 2017/2018.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto