Era attesa per il 14 febbraio la pubblicazione delle date e delle sedi per la preselezione del concorso cancellieri pubblicato lo scorso mese di novembre 2016. Ma invece delle date, gli aspiranti assistenti giudiziari hanno potuto solo leggere un comunicato del Ministero che ha annunciato il rinvio al 3 marzo 2017 della pubblicazione delle date attese.

Perché il rinvio della pubblicazione delle date per il concorso cancellieri

Secondo quanto riportato nel comunicato del Ministero della Giustizia, il rinvio della pubblicazione delle date di svolgimento del concorso cancellieri si è reso necessario a causa dello straordinariamente alto numero di domande inviate.

Pubblicità

La cifra esatta è di 308.385 domande pervenute che rendono necessario ulteriore tempo per individuare le sedi d’esame.

Il rinvio delle date di svolgimento del concorso era comunque nell’aria, viste le dichiarazione dello stesso ministro che, nei giorni scorsi sottolineava che bisognava rispettare il diritto di ciascuno di concorrere ed essere valutato, ma questo significava, inevitabilmente, spostare la data delle assunzioni, viso l’elevato numero di candidati al posto di assistente giudiziario.

Concorso cancellieri: in cosa consiste la prova di preselezione

La prova di preselezione del concorso cancellieri si rende necessaria per selezionare i 3200 candidati che saranno ammessi alle prove scritte e orali che costituiranno la selezione vera e propria per l’assunzione di 800 cancellieri.

Questa prova, le cui date e sedi di svolgimento saranno comunicate venerdì 3 marzo, consiste in un test con domande a risposta multipla su argomenti di Elementi di diritto amministrativo e Elementi di diritto pubblica.

Pubblicità

Superato lo scoglio della prova di preselezione, i 3200 candidati ammessi alle successive selezioni, dovranno prepararsi a sostenere due prove scritte, di 60 domande ciascuna, su argomenti di diritto processuale civile e diritto processuale penale da svolgere in 150 minuti. La prova sarà superata al raggiungimento di un punteggio minimo di 22,5/30 in ognuna delle due prove.

La prova orale per il concorso cancellieri consisterà in un colloquio sulle seguenti materie:

  • Ordinamento giudiziario;
  • Diritto processuale civile e penale;
  • Servizi di cancelleria:
  • Rapporto di pubblico impiego alle dipendenze della Pubblica Amministrazione.

Le date di svolgimento delle prove scritte ed orali saranno anch’esse comunicate il prossimo 3 marzo 2017.