Apriamo l'articolo di oggi della nostra rubrica "Parola ai Comitati" tornando a parlare di gestione separata e dei relativi meccanismi di funzionamento e accesso alla quiescenza. L'Inps ha infatti fissato le aliquote contributive della GS per il 2017. Nel frattempo arrivano importanti aggiornamenti anche dal Comitato Opzione Donna Social, che ha tra i propri obiettivi di breve termine proprio l'estensione del cumulo gratuito alle lavoratrici che potrebbero accedere alla misura grazie ai versamenti effettuati nella gestione separata dell'Inps. Vediamo insieme tutti i dettagli al riguardo nel nostro nuovo articolo di approfondimento.

Pensioni e GS Inps: ecco gli aggiornamenti per il 2017

Partiamo dai nuovi aggiornamenti relativi alle aliquote di contribuzione della gestione separata Inps per l'anno 2017. L'istituto pubblico di previdenza certifica infatti tramite la circolare n. 21 le nuove aliquote, rimodulate al ribasso con una differenza del 2%. Si passerà quindi dal precedente 27% al 25% dell'anno in corso, mentre resta invariato il contributo aggiuntivo dello 0,72% che serve a coprire eventuali indennità di maternità, assegni familiari, degenze ospedaliere, malattie o congedi parentali.

Si confermano invariati anche i parametri fissati come minimale e massimale di contribuzione: il primo parte dai 15548 € mentre il secondo si ferma a 100324 €.

Comitato Opzione Donna Social prosegue battaglia per il cumulo e raggiunge i 1300 iscritti

Resta legata ai contributi versati in gestione separata Inps la battaglia portata avanti dal Comitato Opzione Donna Social per l'estensione del cumulo gratuito alla misura di pensionamento.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Il gruppo ha annunciato nella giornata di ieri di aver registrato in pochi mesi oltre 1300 iscritti. "Non ho mai dato particolare importanza alla quantità privilegiando invece la qualità degli iscritti" ha precisato la co-fondatrice Orietta Armiliato. "Mi piace sottolineare che tutti hanno aderito per loro volontà e non in maniera forzosa (amici degli amici). Ma il numero importante conferma un vivo interesse ai temi che trattiamo".

Sulla vicenda si resta in attesa di verificare se ci saranno novità con i provvedimenti attuativi in arrivo dal Governo entro le prossime settimane. In caso contrario il gruppo ha già annunciato l'intenzione di procedere con una diffida, che sarà aperta anche ai lavoratori esodati al fine di poter utilizzare il cumulo per l'accesso all'8va salvaguardia.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione nel caso desideriate aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime novità che vi abbiamo riportato.

Se invece preferite restare aggiornati sulle news riguardanti lavoro e pensioni vi suggeriamo di utilizzare la comoda funzione "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto