Novità in vista per i lavoratori disabili con una percentuale minima del 74% di invalidità civile. Dal 1° maggio, infatti, i lavoratori ai quali le commissioni competenti abbiano riscontrato tale percentuale di invalidità potranno godere dell'APE agevolata se sono in possesso del requisito dei 63 anni di età e 30 anni di contributi. Inoltre se hanno lavorato almeno 12 mesi prima del compimento dei 19 anni potranno usufruire della quota 41. Chi non è in possesso di tali requisiti potrà optare per l'APE volontaria con la penalizzazione ventennale sulla pensione finale.

Per questo motivo prima di accettare l'uscita a queste condizioni bisogna valutare bene la quota di penalizzazione.

L'APE agevolata

L'APE agevolata consiste in un sussidio interamente a carico dello Stato il cui importo è in base alla pensione a cui andrebbe a godere il lavoratore e che non deve superare i 1500 euro mensili. Questa formula scatta a partire dal 1° maggio prossimo e, in pratica, un lavoratore che andrebbe a percepire una pensione di 1200 euro riceverebbe un assegno di pari importo che però non dovrebbe restituire perché il debito sarebbe tutto a carico dello Stato.

Se invece l'importo che il lavoratore dovesse percepire fosse ad esempio di 2.000 euro sul valore eccedente dei 1.500 euro richiesti per l'APE agevolata, cioè 500 euro, lo stesso potrebbe essere finanziato con cifre più contenute rispetto all'importo totale. E quello che è più importante è che non ci saranno contributi figurativi a carico del lavoratore. Tutti i lavoratori con disabilità superiore al 74% potranno inoltre usufruire, in base all'art.

80 della legge 388/2000, del beneficio della maggiorazione contributiva di due mesi per ogni anno di lavoro effettuato entro un massimo di 5 anni di vita lavorativa. Questa maggiorazione è utile anche per chi è in possesso del requisito dei 12 mesi di lavoro svolto prima del compimento dei 19 anni. I lavoratori del settore privato in possesso dell'80% di invalidità continueranno a godere della agevolazione per andare in quiescenza a 60 anni di età.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!