"Si è chiusa la prima fase del confronto e a giorni arriveranno i decreti attuativi per permettere a tutte le misure di essere operative nei tempi stabiliti". Lo afferma il Segretario Generale Spi - Cgil Ivan Pedretti commentando l'incontro di chiusura della FASE 1 tenutosi nella mattina di ieri presso il Ministero del Lavoro. "Si è poi aperta ufficialmente la seconda fase, come previsto dall'intesa del 28 settembre scorso.

Pubblicità
Pubblicità

I temi sul tavolo sono tanti. Cominceremo a discutere delle Pensioni dei giovani e lo ritengo molto importante. Affronteremo poi l'aspettativa di vita, il sistema di rivalutazione, le pensioni integrative, il lavoro di cura, la separazione tra assistenza e previdenza e la governance dell'Inps", ha quindi concluso il sindacalista, ribadendo la volontà di approfondire i "tanti problemi che riguardano milioni di persone".

Pubblicità

Sulla vicenda è intervenuto nel pomeriggio di ieri anche il Segretario Generale Cgil Susanna Camusso, che ha parlato di incontro positivo anche se "il pezzo di carta non lo abbiamo ancora visto". L'attenzione si concentra quindi sul prossimo arrivo dei decreti attuativi, motivo per il quale il sindacato al momento sospende il giudizio conclusivo.

Riforma pensioni e LdB, Poletti: "rispetteremo la scadenza"

Proprio sul tema dei decreti attuativi è tornato ad intervenire il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che ha confermato di voler rispettare la scadenza, annunciando l'arrivo dei provvedimenti nei prossimi giorni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

"Siamo lavorando per fare in modo che i decreti su Ape sociale e volontaria entrino in vigore il 1 maggio" ha spiegato l'esponente del Governo, esprimendo al contempo un giudizio positivo sul confronto avuto con i sindacati. Tanto che i tavoli proseguiranno al fine di intervenire sui nodi che potrebbero non sciogliersi dalla prima applicazione dei decreti: "potremo rilevare elementi di criticità, per cui abbiamo convenuto che continueremo a confrontarci".

Il nuovo tavolo tra Governo e sindacati ad inizio aprile

Stante la situazione, esecutivo e parti sociali hanno convenuto di aggiornare il calendario dei prossimi incontri fissando le nuove date per il mese di aprile. Si partirà con il primo appuntamento scadenzato al 6/04, mentre il secondo avrà luogo il 13/04. Durante questi confronti si affronteranno tematiche come le pensioni dei giovani e le criticità nella Governance dell'Inps, approfondendo le tematiche già evidenziate nel documento siglato lo scorso settembre.

Pubblicità

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione nel caso desideriate aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime novità che vi abbiamo riportato. Se invece preferite restare aggiornati sulle prossime notizie riguardanti lavoro e pensioni potete utilizzare la funzione "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto