Il terzo mese dell'anno è appena cominciato e, come sempre, c'è molta curiosità, tra i pendolari, di conoscere il calendario dello sciopero treni a marzo 2017. Ci teniamo a rassicurarvi subito: nel corso di questo mese non saranno molte le agitazioni previste per quanto concerne le linee ferroviarie. Così come febbraio, dunque, quasi tutti i pendolari della penisola italiana potranno viaggiare con relativa tranquillità. Naturalmente, è sempre bene restare aggiornati, dal momento che nuove proteste potrebbero essere indette dai sindacati nei giorni a venire.

Pubblicità

Per avere notizie su eventuali nuovi scioperi, vi basterà continuare a seguirci. Vediamo, adesso, tutte le date, le fasce orarie e le informazioni utili per coloro i quali saranno coinvolti nelle mobilitazioni di Trenitalia, Trenord e delle altre compagnie ferroviarie presenti sul territorio nazionale.

Date sciopero treni marzo 2017

La prima agitazione ci sarà in data 12 marzo e coinvolgerà il trasporto ferroviario di Trenitalia Sardegna. In particolare, il personale di bordo, macchina e manovra di Trenitalia incrocerà le braccia per 8 ore.

La fascia oraria nella quale si svilupperà la protesta andrà dalle ore 9 alle 17. Il consiglio per i cittadini residenti nella regione sarda è quello di controllare costantemente i siti istituzionali e di organizzarsi, eventualmente, per tempo. Per evitare possibili disagi, potrebbe essere il giorno giusto per recarvi sul posto di lavoro o altrove in macchina o con mezzi alternativi, quali autobus.

Il secondo sciopero treni del mese di marzo 2017 si terrà nelle giornate di martedì 21 e mercoledì 22 del terzo mese dell'anno.

Pubblicità

Ad essere coinvolti saranno i pendolari della Lombardia, vista la protesta, della durata di 24 ore, di Trenord. Le fasce orarie andranno dalle ore 21 del 21-03 alle ore 21 del 22-03. Lo stop è stato proclamato dalle principali sigle sindacali (Osr Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Ugl, Faisa Cisal, Fast e Orsa Ferrovie) e non riguarderà i mezzi pubblici, ma - come già scritto - soltano le linee ferroviarie. Ad ogni modo, con ogni probabilità saranno previste delle fasce di garanzia, grazie alle quali i disagi saranno ridotti al minimo negli orari di maggiore affluenza (solitamente alle 8 del mattino e alle 17).

Ad ogni modo, si attendono comunicazioni ufficiali in merito. Come già anticipato, non sono previsti - ad oggi - nuovi scioperi dei treni. Restate aggiornati sul nostro sito in merito ad eventuali nuove proteste.