Nuovo sondaggio politico di Swg per La7. Come ogni settimana, anche questo lunedì (11 maggio) il telegiornale condotto da Enrico Mentana ha reso pubblici gli orientamenti di voto degli italiani. Se si andasse alle urne oggi, la Lega riceverebbe il 27,8% dei voti. Il Carroccio si conferma saldamente come primo partito nel panorama italiano, staccando i suoi più diretti rivali di diversi punti percentuali.

Sondaggi politici elettorali Swg: il Partito Democratico scende sotto al 20%, M5S riguadagna terreno

Rispetto alla scorsa settimana, il partito guidato da Matteo Salvini ha guadagnato – secondo l'indagine condotta da Swg – uno 0,5%, a differenza del Partito Democratico, sceso invece dello 0,7%.

Se si votasse oggi, la principale forza Politica di centrosinistra potrebbe contare sul 19,5% dei consensi.

Gli ultimi sondaggi di La7 mettono, poi, in evidenza la leggera ascesa del Movimento 5 Stelle, che riguadagna mezzo punto percentuale, portandosi al 16,7%. I grillini sono sempre incalzati da Fratelli d'Italia, che però perde uno 0,3%. Attualmente, il partito di Giorgia Meloni sarebbe al 14,6%, staccato di poco più di due punti percentuali rispetto al principale partito di maggioranza.

Più in basso troviamo Forza Italia, che però resta ben al di sotto del 10%. In caso di nuove elezioni, la forza politica più moderata del centrodestra raccoglierebbe il 6% dei voti. Una percentuale molto distante rispetto alla tornata elettorale di marzo 2018 (quando prese il 14%), ma comunque in risalita rispetto agli ultimi sondaggi (il partito di Berlusconi e Tajani ha riguadagnato uno 0,7%).

Sondaggi La7 lunedì 11 maggio: Italia Viva di Matteo Renzi sotto al 3%

Riguardo agli altri partiti, al 3,1% troviamo Sinistra Italiana / MDP Art. 1, in flessione dello 0,2%. Continua a perdere potenziali consensi anche Italia Viva, che scende di un ulteriore 0,3% rispetto alle precedenti rilevazioni di voto.

Se si votasse oggi, il partito fondato di recente da Matteo Renzi sarebbe al di sotto del 3% (2,7%), che rappresenta la soglia di sbarramento (con la legge elettorale attualmente in vigore).

Alle spalle di Italia Viva si colloca Azione. Il movimento guidato dall'ex esponente del Partito Democratico, Carlo Calenda, sarebbe al 2,5%, in linea con i sondaggi della scorsa settimana.

Ancora più giù troviamo +Europa (2%), Verdi (1,8%) e Cambiamo! (1,1%).

Il 38% degli intervistati ha preferito non esprimere preferenze per nessun partito (in calo del 2% rispetto ai sondaggi del 4 maggio), mentre il 2,2% voterebbe per movimenti politici minori e con potenziali consensi al di sotto del punto percentuale.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Lega Nord
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!