Sono in molti quelli che trovano le regole del concorso scuola alquanto confuse. Infatti, in molti non sanno come indicare correttamente i propri CFU (Crediti Formativi Universitari) nella domanda di partecipazione per essere inseriti nelle Graduatorie di Istituto di III fascia. A spiazzare ancora di più gli aspiranti professori c'è anche il fatto che è stato abolito il TFA (Tirocinio Formativo Attivo), ed è stato introdotto il FIT (Formazione Iniziale Tirocinio).

Pubblicità
Pubblicità

Ma andiamo adesso a vedere come fare per indicare correttamente i CFU nella domanda per le Graduatorie d'Istituto di III fascia, per il Concorso Scuola.

Indicare i CFU necessari

Indicare i CFU necessari da inserire nella domanda per l'accesso alle Graduatorie d'istituto di III fascia non è difficile. Infatti basta seguire poche semplici regole. Per prima cosa bisogna tenere presente che il termine per aggiornare le graduatorie d'istituto è il 24 giugno 2017.

Pubblicità

Questo, ovviamente, per quanto riguarda il triennio che corre dall'anno 2017 al 2020. I CFU necessari andranno inseriti nel modello A1, precisamente nella sezione C1. Qui si dovrà indicare la propria laurea (che rappresenterà il titolo d'accesso). Nell'indicazione del titolo di studio, non bisogna dimenticare di indicare l'anno accademico in cui si è conseguita la laurea e il giorno esatto in cui ci si è laureati. A queste informazioni dovranno essere aggiunti il nome della propria Università e, ovviamente, la votazione ottenuta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Lavoro

Altri obblighi da seguire

Per alcune classi di concorso è necessario maturare dei crediti formativi in determinate discipline, sostenendo dei particolari esami. Di questi esami è necessario indicare il nome e i CFU (Crediti Formativi Universitari). Le informazioni necessarie sui Crediti Formativi Universitari e sugli esami sono contenute nel proprio certificato storico, reperibile facilmente nella propria segreteria universitaria.

Qualora non ci fosse abbastanza spazio per indicare tutte le informazioni utili ai fini della valutazione, è possibile compilare un ulteriore foglio, appositamente firmato. Questo andrà indicato nell'apposita sezione della domanda. In questa procedura è molto importante la precisione. Ultimamente il TFA è stato abolito, per lasciare spazio al FIT, una nuova procedura da seguire per diventare insegnanti.

Pubblicità

Non ci resta che attendere nuove notizie nel campo del concorso scuola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto