I dati dell'ultimo report settimanale, diffuso ieri dal ministero del Lavoro, rendono l'idea dell'attuazione del programma "Garanzia Giovani": i "presi in carico" sono circa 948 mila, circa 3 mila in più rispetto alla settimana precedente: incremento che supera abbondantemente il 64 per cento alla fine del 2015, data relativa alla conclusione della "Fase 1".

L'incremento

In aumento anche il numero dei giovani registrati: all'8 giugno, al netto delle cancellazioni, un milione e 175 mila, con un aumento di quasi il 50 per cento rispetto al dicembre di due anni fa.

La Sicilia vanta il maggior numero di registrazioni, quasi 186 mila, il 14 per cento. A seguire la Campania, al terzo posto la Lombardia. Poi Puglia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana e le altre regioni. "Garanzia giovani" è il piano europeo per ridurre la disoccupazione giovanile. Previsti finanziamenti per i Paesi con tassi superiori al 25 per cento. L'opportunità per entrare nel mondo del lavoro riguarda giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni.

Fra le misure previste: accoglienza, formazione, apprendistato, tirocini, servizio civile, sostegno all'autoimprenditorialità e bonus occupazionale per le imprese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto