In tema di riforma Pensioni oggi il dibattito sulle prossime novità sembra incentrato sui requisiti per accedere al trattamento. In particolare le ultime notizie in merito si rivolgono in particolar modo alle donne, che hanno subito un aumento dell'età pensionabile di oltre 3 anni dal 2012. Oggetto delle proposte degli incontri sindacati-governo, oltre ai requisiti per donne su Ape social, anche il riconoscimento dei lavori di cura a fini previdenziali. Vediamo nel dettaglio le ultime novità in merito alla riforma pensioni 2018.

Su lavori di cura e donne ultime notizie per requisiti pensione

La proposta presentata avanzata dai sindacati all'interno del quadro della contrattazione con l'esecutivo impatta direttamente sui lavori di cura. La richiesta, ancora tutta da valutare, è indirizzata ad aggiungere un anno al computo dei requisiti contributivi ogni 5 anni di cura. L'ipotesi ancora in esame per le novità per pensioni della prossima riforma permetterebbe così di avvicinare il trattamento di quiescenza per chi ha un familiare disabile o non autosufficiente. La misura dovrebbe venire incontro maggiormente alle esigenze collegate alla pensione per donne, le figure che solitamente sono coinvolte nel sostegno delle fragilità familiari.

In tema di riforma delle pensioni le donne sembrano quindi confermarsi al centro delle ultime notizie circa i prossimi rimaneggiamenti del sistema italiano. Oltre alla proposta appena descritta, infatti, nelle news delle scorse settimane ha avuto molta risonanza lo sconto di 6 mesi per figlio sui requisiti dell'Ape sociale per donne.

Su quest'ultima novità il governo è attualmente impegnato nel calcolo dei costi della manovra.

Novità età pensionabile per la riforma 2018

Delle puntualizzazioni in merito a nuovi requisiti su quanto andare in pensione sono arrivate dal Presidente dell'Inps Tito Boeri che ha sottolineato come il problema tanto per donne, quanto per giovani, non siano le pensioni oggi, quanto il mercato del lavoro.

La priorità non sarebbe quindi cambiare le regole del sistema pensionistico, quanto agire sull'occupazione, diminuendo le difficoltà che riscontrano queste fasce di popolazione nell'accesso al mondo lavorativo. Tra le novità su età pensionabile, uno dei terreni di scontro più caldi rimane quello dell'aumento per la speranza di vita. Mentre l'incremento sembra, salvo colpi di scena, ormai sostanzialmente confermato, notizie potrebbero arrivare per alcune categorie, come gli addetti ai lavori usuranti. Intanto le notizie dalla Cgil riportano già possibili mobilitazioni con 'tutti gli strumenti disponibili' per l'autunno. Sotto accusa le risposte del governo sulla riforma delle pensioni troppo vaghe sui temi caldi del confronto.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!