C'è tempo fino al 30 ottobre per presentare i modelli per l'inserimento, la conferma o l'aggiornamento delle graduatorie del personale ATA di terza fascia, valide per il triennio 2017-2020.

I candidati in possesso dei relativi titoli di accesso per ciascuno dei profili professionali per i quali ci si vuole inserire in graduatoria dovranno presentare, entro la suddetta scadenza, il modello D1 (per le domande di nuovo inserimento) o il modello D2 (per le domande di aggiornamento o conferma del punteggio precedentemente maturato).

Contestualmente, occorrerà attivare il proprio profilo sul portale POLIS Istanze Online del Miur, attraverso il quale, sempre entro il 30 ottobre, sarà possibile scegliere le sedi scolastiche nelle quali inserirsi in graduatoria.

Si ricorda che, ai fini dell'inserimento, della conferma o dell'aggiornamento, è possibile scegliere un'unica provincia. La mancata scelta delle istituzioni scolastiche attraverso il portale Istanze Online comporterà l'inserimento nelle sole graduatorie della Scuola capofila, quella cioè alla quale è stata consegnata la domanda.

Cambiare provincia

Permangono numerosi dubbi da parte degli utenti sulla corretta compilazione del modello D2, per le domande di aggiornamento o di conferma del punteggio maturato e già dichiarato nel triennio scorso.

In particolare, gli aspiranti hanno lamentato la poca chiarezza a proposito di quanti, già precedentemente iscritti in graduatoria, desiderano cambiare provincia per il triennio 2017-2020.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

In questo caso, infatti, dovrà essere compilato soltanto il modello D2, nel quale andrà dichiarata la nuova provincia scelta. A pagina 3 (sezione C2) del modello D2, nel caso si voglia confermare o aggiornare il precedente punteggio ma cambiare provincia, dovrà essere barrata la casella F, l'unica tra quelle proposte a permettere l'indicazione della precedente provincia – nonché della precedente istituzione scolastica destinataria della domanda – in cui si era già iscritti in graduatoria.

Contestualmente, la lettera F dovrà essere riportata anche a pagina 4 del modello D2 (sezione C3), nella casella relativa alla “modalità di accesso”.

Non occorre presentare il modello D4, necessario per i soli aspiranti inclusi nella graduatoria provinciali permanenti (art. 554 del D.L.vo 297/94) e/o per chi è incluso nell’elenco provinciale ad esaurimento o graduatoria provinciale ad esaurimento di collaboratore scolastico, nel caso in cui intenda cambiare provincia. In quest'ultimo caso, l'interessato dovrà presentare domanda di inserimento (modello D1) nelle graduatorie di terza fascia di altra provincia.

Candidati che confermano o aggiornano per la stessa provincia

I candidati che invece confermano o aggiornano la precedente domanda, lasciando inalterata la provincia, barreranno la casella A di pagina 3 (sezione C2) e riporteranno la medesima lettera nella casella relativa alla “modalità di accesso” di pagina 4 (sezione C3).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto