Altro che modifiche alla legge Fornero, ancora nulla di fatto a Palazzo Chigi al tavolo di confronto tra l'esecutivo e le parti sociali sulla fase 2 della riforma Pensioni. Molte le risposte attese da migliaia di lavoratori beffati dalla legge previdenziale varata nel 2011 e ancora in vigore, dallo stop all'età pensionabile a nuovi elementi di flessibilità in uscita dal lavoro verso nuove forme di pensione anticipata, dalla proroga di Opzione donna all'ampliamento della Quota 41 per i lavoratori precoci.

Torna oggi all'attacco del Governo Gentiloni e della legge Fornero il leader della Lega Matteo Salvini.

Pensioni, la Lega pronta a protestare insieme alla Cgil

"Proposte truffa sulle pensioni", ha commentato il leader del Carroccio a margine dell'incontro di oggi a Palazzo Chigi tra il governo e i sindacati. Alla riunione di oggi hanno partecipato il premier Paolo Gentiloni, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan che si sono confrontati con i segretari di Cgil, Cisl e Uil, rispettivamente Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

"Invece di cambiare la legge Fornero - ha detto oggi Matteo Salvini - il governo Pd alza ancora l'età per andare in pensione". Da tempo ormai la Lega propone e promette l'abolizione della legge Fornero che vide la luce nel 2011 con il Governo Monti sostenuto in Parlamento dalla maggioranza di larghe intese che andava da Forza Italia di Silvio Berlusconi al Partito democratico allora guidato dal segretario Pierluigi Bersani.

Salvini: invece di cambiare la Fornero aumentano l'età

I leghisti sono pronti a scendere in piazza contro la legge Fornero e il Governo Gentiloni anche insieme al sindacato rosso guidato da Susanna Camusso. "La Lega - ha detto oggi Matteo Salvini - è pronta a scendere in piazza. E se l'obiettivo comune è la giustizia sociale - ha aggiunto il leader del Carroccio - nessun problema a manifestare insieme alla Cgil".

Novità sulla questione previdenziale dal governo sono adesso attese per martedì prossimo, quando ci sarà il nuovo incontro con le organizzazioni sindacali che questa volta dovrebbe essere quello decisivo, anche perché stringono i tempi per il varo della legge di Bilancio 2018.

Per restare aggiornati sulle ultime news e gli aggiornamenti quotidiani relativi al dibattito in corso sulla seconda parte della riforma pensioni potete cliccare sul link "segui" nella pagina dell'autore dell'articolo.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!