Le ultime notizie sulla riforma pensioni, ad oggi, lunedì 6 novembre 2017, sono relative alla ripresa del confronto Governo-sindacati in vista della definizione degli interventi di natura previdenziale all'interno della Legge di Bilancio 2018. Faremo il punto della situazione sulla discussione oltre ad occuparci delle ultime dichiarazioni rilasciate dall'ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, in merito all'aumento dell'età pensionabile in relazione all'aspettativa di vita.

Pensioni 2017, notizie oggi 6 novembre: Governo-sindacati, nuovo confronto sull'aumento dell'età pensionabile

Alle ore 12, Governo e sindacati si ritroveranno di fronte per un confronto preliminare in vista dell'incontro previsto per lunedì prossimo, 13 novembre, dove si definiranno le misure e gli interventi in tema previdenziale. Come riportato da 'Il Sole 24 Ore', l'incontro odierno si preannuncia tutto in salita, in quanto sia il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, hanno confermato l'applicazione dell'adeguamento dell'età pensionabile, pur lasciando aperto uno spiraglio alla trattativa con i sindacati per quanto riguarda deroghe speciali da concedere alle cosiddette 'mansioni gravose'.

L'obiettivo dei sindacati, invece, è quello di mettere in discussione proprio il meccanismo di adeguamento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita, tanto più che, nel caso in cui quest'ultima vada a diminuire, non è prevista la diminuzione dell'età pensionabile.

Riforma pensioni 2017, novità oggi: Camusso pessimista, Proietti spinge verso la flessibilità

Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha espresso il proprio pessimismo sul buon esito della trattativa con il Governo che, a suo dire, sta 'dimenticando' di affrontare altri temi importanti come quello dell'accesso alla pensione per le donne e il riconoscimento contributivo dei lavori di cura, oltre alla pensione di garanzia per i giovani.

Il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, invece, sottolinea come l'obiettivo dei sindacati è quello di arrivare ad un sistema pensionistico flessibili e volontario dove ciascun lavoratore possa decidere di andare in pensione se non riesce più ad andare avanti oppure si ritenga libero di continuare qualora le sue condizioni di salute glielo permettano.

Ultime notizie pensioni, oggi 6 novembre: Fornero 'Governo ha fatto bene ad evitare blocco aumento età pensionabile'

Non mancheranno di suscitare polemiche le nuove dichiarazioni dell'ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, la quale, nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano 'Repubblica', ha sottolineato come il premier Gentiloni e il ministro Padoan abbiano fatto bene ad evitare il blocco dell'aumento dell'età pensionabile. 'E' una scelta compiuta nell'interesse generale e non elettorale - ha dichiarato la Fornero, sottolineando come l'esecutivo abbia così evitato di scaricare sui giovani il costo di un'operazione che andrebbe solo a vantaggio delle generazioni più mature.

La firmataria della riforma previdenziale più 'odiata' ha sottolineato come, all'epoca, il governo Monti dovette realizzare quella riforma in soli 20 giorni mentre ora il Governo, dopo cinque anni, ha la possibilità di introdurre i dovuti correttivi che permettano alle categorie più sfortunate di non essere penalizzate dall'indicizzazione.

Per restare aggiornati sulle ultime notizie relative alla riforma pensioni, cliccate sul tasto 'Segui', posizionato vicino alla firma del presente articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!