Ancora tanta attesa per la compilazione del modello D3 su Istanze online del sito Miur. Poca chiarezza per i circa 2 milioni di candidati al bando ATA 2017 per il rinnovo delle graduatorie del personale di terza fascia. Vediamo allora di fare il punto sulla situazione attuale del controllo / presa in carico delle domande da parte delle segreterie delle scuole, che in questi giorni lavorano duramente per permettere di far chiudere le domande a tutti gli aspiranti della terza fascia ATA.

La data della scelta delle 30 scuole

Diverse le date ipotizzate fino ad oggi, ma nessuna certezza. L'incontro del Miur e i sindacati del prossimo mercoledì, 22 novembre, potrebbe però anticipare la scelta delle 30 scuole, rispetto alle previsioni. Infatti tale incontro era previsto per il 1° dicembre, il suo anticipo di ben circa 2 settimane può cambiare le sorti del modello D3, con cui si completa la domanda presentata tra il 30 settembre e il 30 ottobre alla Scuola prescelta per il rinnovo o aggiornamento della domanda.

Altrove si è detto delle diverse problematiche a cui stanno andando incontro i candidati ATA in questo periodo di attesa; principalmente queste riguardano la visualizzazione del proprio punteggio su istanze online. Ma è stato detto che il modello D3, sarà disponibile soltanto quando le domande saranno state tutte prese in carico dalle segreterie, le quali riversano in situazioni quasi di emergenza, considerato il surplus di lavoro a cui stanno andando incontro dalla data di scadenza di presentazione della domanda.

Durante l'incontro previsto tra Miur e sindacati si discuterà sui contratti del personale ATA e soprattutto si farà il punto sul numero delle domande monitorate e sulle tempistiche della domanda ATA 2017/2020.

Quando saranno utilizzate le nuove graduatorie?

A questo punto, appante più che lecito chiedersi quando possano essere utilizzate le nuove graduatorie, quelle che, in sostanza, usciranno definitive tra qualche mese.

Improbabile ormai che si possa attingere da esse per questo anno corrente, anche perché dopo la pubblicazione delle graduatorie, bisogna pensare ai vari reclami che arriveranno alle segreterie delle scuole capofila cui si è presentata la domanda. Perciò dopo il completamento della domanda tramite la scelta delle 30 scuole, ci sarà ancora parecchia attesa per l'uscita delle graduatorie definitive. Nel frattempo si potrà comunque visualizzare la graduatoria provvisoria.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!