Arrivano novità sul pagamento della pensione anticipata 2017 a quota 63 relativa all'anticipo pensionistico Ape social e all'uscita con quota 41 dei precoci: una prima parte dei contribuenti che hanno ricevuto esito positivo dalla domanda di pensione anticipata potrebbe ricevere l'assegno dall'Inps entro Natale 2017. Lo scrive il Corriere della Sera di oggi, 11 dicembre 2017, facendo un bilancio delle domande di pensione anticipata Ape social e precoci che sono state accettate finora. Il totale per il 2017 è di 38 mila domande accettate di pensione anticipata con canali di uscita quota 63 e quota 41 a fronte delle 55 mila istanze preventivate dalla scorsa legge di Bilancio.

Ultime novità oggi pagamento pensioni anticipate Ape social e precoci quota 41

Pertanto, rispetto alle attese, fa sapere Marco Leonardi, economista del Governo Gentiloni, i due terzi delle domande di pensione anticipata dei precoci quota 41 e del canale di uscita Ape social sono state accettate. E i 200 milioni di euro che sono stati risparmiati nel 2017 verranno messi a disposizione per le pensioni anticipate del 2018. La novità più importante di oggi riportata dal Corriere della Sera riguarda l'annuncio del Presidente dell'Inps, Tito Boeri, del pagamento di una parte delle Pensioni anticipate 2017 prima di Natale.

"Gli impiegati dell'Inps - ha spiegato Boeri - lavoreranno anche di sabato, domenica e nei festivi per liquidare una prima quota delle domande accettate di pensioni Ape social e dei precoci e verranno pagati anche gli arretrati". Al di là della buona notizia per i tanti che hanno presentato domanda di uscita di pensione anticipata rimangono i numeri deficitari sulle due misure se rapportati alle istanze presentate dai contribuenti.

Precoci quota 41 e Ape social: previsioni 2018 delle pensioni anticipate

Infatti, su 66 mila domande presentate di pensione anticipata tra Ape social e precoci con quota 41 nella prima tornata di luglio 2017, l'Inps non ne ha accettate il 63 per cento. Aggiungendo altre 17 mila domande della scadenza del 30 novembre scorso, il totale di istanze di pensione anticipata 2017 fa 83 mila. Di certo ne saranno accettate appena 38 mila, il 46 per cento del totale, ovvero meno di una domanda su due.

Nel 2018 ci saranno più fondi per le pensioni anticipate con Ape social e precoci quota 41. Infatti, ai 300 milioni annui, nella legge di Bilancio 2018 verranno aggiunti 200 avanzanti dal 2017. L'intenzione del Governo Gentiloni è quella di costituire un fondo che servirà a finanziare le due misure di pensione anticipata anche dopo il 2018.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!