Le ultime notizie sulla riforma pensioni, ad oggi, martedì 9 gennaio 2018, sono relative alla discussione politica riguardante la cancellazione della Legge Fornero: se da una parte il Centrodestra ha rilanciato l'abolizione dell'odiata riforma in vista delle prossime elezioni politiche, dall'altra il ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, mette un freno. Vediamo in dettaglio.

Pensioni 2018, notizie oggi 9 gennaio: abolizione Legge Fornero, tema caldo per le elezioni

La cancellazione della Legge Fornero sta diventando uno degli argomenti più 'caldi' della campagna elettorale in vista delle elezioni politiche del 4 marzo.

A questo proposito, il 'Corriere della Sera' ha spiegato, in un articolo, quali sarebbero le conseguenze dell'abolizione della riforma firmata dall'ex ministro del Lavoro del Governo Monti, nel 2011.

Secondo l'ultimo rapporto diffuso dalla Ragioneria dello Stato, la Legge Fornero permetterebbe allo Stato di risparmiare, dal 2012 al 2060, la bellezza di 350 miliardi di euro, oltre a 21 punti PIL.

Riforma pensioni 2018: cancellazione Legge Fornero, difficile tornare indietro

Molti utenti social, tra l'altro, sottolineano come la Legge Fornero andò ad inasprire i precedenti provvedimenti in tema previdenziale adottati dal Governo Berlusconi, attraverso due riforme (le Maroni-Sacconi) che, di fatto, avevano già stretto notevolmente i rubinetti del pensionamento.

E' alquanto curioso come, proprio il Centrodestra, stia puntando sull'abolizione della Legge Fornero, se consideriamo i precedenti politici. In ogni caso, tornare indietro sarebbe difficile (per non dire impossibile): tuttavia, la speranza dei lavoratori prossimi alla pensione è quella di poter ricevere una boccata d'ossigeno, un qualche spiraglio che permetta loro di poter accedere alla pensione ad un'età ragionevole, magari attraverso l'eliminazione dei privilegi derivanti dalle cosiddette 'Pensioni d'oro' e dai vitalizi parlamentari.

Ultime notizie pensioni, oggi 9 gennaio: Padoan 'Abolire legge Fornero del tutto fuori luogo'

Il ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, ha difeso, ancora una volta, la riforma Fornero, definendola come uno dei pilastri del sistema pensionistico del nostro Paese, anche e soprattutto dal punto di vista della sostenibilità finanziaria. Padoan, in ogni caso, ha lasciato socchiusa la porta delle 'possibili correzioni', citando l'ultimo provvedimento preso in sede di approvazione della nuova Legge di Bilancio 2018 relativo alla revisione dei meccanismi di accesso alla pensione per i lavoratori usuranti.

Come riportato dal quotidiano economico 'Il Sole 24 Ore', Padoan ha sottolineato come le le riforme possono essere sempre migliorate, ma sarebbe del tutto fuori luogo abolirle".

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!