Dal 15 gennaio 2018 saranno attivati i termini per poter inviare la propria domanda di partecipazione ad un tirocinio retribuito presso il Consiglio Europeo, per il periodo che va dal primo settembre 2018 al 31 gennaio 2019.

Insieme al Parlamento Europeo, il Consiglio detiene il potere legislativo nell'ambito dell'Unione Europea e si occupa di coordinare le politiche economiche dei differenti Stati Membri. Secondo quanto stabilito dal TUE, è composto da un rappresentante per ciascuno Stato membro e da un presidente, la cui carica ha una durata semestrale.

I tirocini retribuiti presso il Consiglio

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate dal 15 gennaio 2018 fino al 15 marzo 2018. Possono presentare tale richiesta tutti coloro che abbiano conseguito un titolo di laurea in una data precedente a quella di sottoscrizione del contratto di tirocinio; qualora siano soddisfatti tutti i requisiti di ammissibilità, il candidato potrà anche presentare richiesta per lo svolgimento di più tirocini presso istituzioni differenti.

I candidati saranno selezionati sulla base delle informazioni di merito contenute nel modulo di partecipazione; ci si riserva anche la possibilità di effettuare una sorta di colloquio telefonico: in questo caso, il candidato sarà previamente contattato per concordare un orario.

Il Consiglio dell'Unione Europea ha sede a Bruxelles ed è proprio questo, dunque, il luogo in cui i candidati selezionati dovranno svolgere il proprio tirocinio: essi riceveranno, oltre alla sovvenzione mensile di 1159,44 euro, anche un contributo economico per le spese di viaggio.

Le procedure per l'invio della domanda di partecipazione sono esclusivamente online: per questo motivo si consiglia di consultare il sito del Consiglio dell'Unione Europea per conoscere dettagliatamente i requisiti e le modalità di partecipazione al tirocinio, in quanto tutte le domande pervenute attraverso procedure differenti non potranno essere accettate.

Tutti i documenti richiesti potranno essere inviati per email, senza che sia necessario presentarne copie autenticate, in quanto sarà necessario presentare il documento originale solamente nell'eventualità in cui il candidato venga effettivamente selezionato.

Considerato l'elevato numero di richeste di partecipazione che, ogni anno, arrivano al Consiglio, si sconsiglia di presentare la propria domanda all'ultimo momento.

Segui la nostra pagina Facebook!