Le ultime novità sulle Pensioni ad oggi 23 febbraio 2018 vedono proseguire la campagna elettorale sulle posizioni già note riguardanti la modifica o la cancellazione della legge Fornero. Nel frattempo intervengono sulla questione anche i sindacati, mentre emergono nuovi dettagli in merito al funzionamento del cumulo gratuito tra Inps e professionisti. Vediamo insieme tutti i dettagli nel nostro nuovo articolo di approfondimento.

Gentiloni (PD): Italia non butti a mare il sistema delle pensioni

Il Premier uscente Paolo Gentiloni è tornato a toccare il tema delle pensioni durante il proprio intervento alla trasmissione televisiva Porta a Porta.

"Il mio problema è che l'Italia ha bisogno di un governo coerente che non butti a mare il sistema delle pensioni". In tal senso, l'attuale Presidente del Consiglio ha espresso le proprie perplessità, visto che rispetto alle "scelte fondamentali fatte, vedo nel centrodestra qualche difficoltà". In particolare, l'esponente Dem nota che "la coalizione si presenta come unita invece è molto condizionata da posizioni populiste e anti europee".

Grasso (LEU): la legge Fornero va riordinata, non abolita

Torna a riaccendersi la discussione politica sulla legge Fornero, con il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso che ha indicato la necessità di riordinare la legge Fornero, confermando però allo stesso tempo come sbagliata l'idea di una sua abolizione.

In particolare, Grasso ha commentato la Manovra previdenziale del 2011 indicando che "bisogna rimetterla in ordine e riformarla in relazione alle categorie, al tipo di lavoro ed alle esigenze delle persone".

UGL: Capone chiede ai leader del centrodestra l'abolizione della legge Fornero

"È urgente mettere mano alle pensioni, smantellando la riforma Fornero che, oltre ad aver inventato la categoria dei cosiddetti esodati, ha innalzato l'età pensionabile di fatto a quota 67 anni, mortificando il lavoratore e impedendo il naturale turnover generazionale".

Lo afferma il Segretario generale dell'Ugl Paolo Capone, scrivendo all'attenzione dei dirigenti del centrodestra. "È forse questa la causa principale della disoccupazione giovanile che ha raggiunto il 34,7%" prosegue il sindacalista, evidenziando che "occorre una rivoluzione di carattere culturale che ponga il tema dell'occupazione giovanile al centro dello sviluppo economico del sistema Paese".

La CISL rilancia la riforma fiscale su salari e pensioni

La Segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan ha commentato via Twitter i recenti dati sul recupero del fatturato industriale nel 2017, ricordando però che in Italia ci sono ancora milioni di disoccupati. A tal proposito, ha rimarcato che "serve ora un patto tra imprese e sindacati ed una riforma fiscale che dia slancio ai salari e pensioni", con l'obiettivo di "favorire i consumi interni".

Cumulo gratuito per i professionisti tramite piattaforma informatica

L'accordo siglato recentemente tra Inps e Adepp sul cumulo gratuito prevede lo scambio di dati tra enti tramite un'apposita piattaforma informatica.

Si tratta del principale passo in avanti inserito nella nuova convenzione, che consentirà finalmente di far decollare la misura. Il lavoratore sarà chiamato a presentare la domanda presso l'ultimo ente a cui ha versato contributi, il quale entro 48 ore, dovrà provvedere ad inserire la pratica nella nuova piattaforma informatica. Allo stesso portale accederanno poi gli altri enti per confermare o integrare le informazioni necessarie, in modo da poter approvare o respingere la domanda.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori nel caso desiderino aggiungere un nuovo commento nel sito o nella pagina Facebook "Riforma Pensioni e lavoro" in merito alle ultime novità sul comparto previdenziale riportate nell'articolo

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!