La proroga di un anno delle precedenti graduatorie 2014/2017, concessa dal Miur in seguito alle copiose domande pervenute alle istituzioni scolastihe e ai problemi al sistema informatico, ha prolungato ancora di più i lavori delle segreterie scolastiche. Queste ultime stanno procedendo gradualmente con l’inserimento delle domande relative alle nuove graduatorie, le quali, naturalmente, saranno anch’esse prorogate per un ulteriore anno, pertanto sarranno valide fino al 2021.

Ora non si attende altro che la pubblicazione del modello D3, per l’inserimento delle 30 sedi prescelte, che sarà probabilmente disponibile a partire dal mese di marzo.

Chi può presentare il Modello D3 e chi è escluso

In seguito allo slittamento verificatosi nel mese di novembre, il modello D3 dovrebbe essere adoperabile su Istanze Online a marzo, quando tutte le domande saranno ormai inserite nel sistema.

Tuttavia, attualmente non c’è una data ufficiale, ma il Miur ha reso noto che, in seguito ad un incontro con i sindacati, l’intento è quello di programmare a marzo la scelta delle 30 sedi scolastiche, dopo il periodo delle elezioni politiche.

Detto ciò, il modello D3 potrà essere presentato soltanto da coloro che lo visualizzeranno nel proprio profilo su Istanze Online e, quindi, vuol dire che in questo caso la domanda sarà stata compilata correttamente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

In caso contrario, si incorre nei motivi di esclusione che sono regolamentati dall’articolo 8 del D. M. 640 del 30 agosto 2017. Pertanto, la domanda risulta esclusa se i candidati hanno presentato la domanda in più sedi scolastiche della medesima provincia o in province diverse, se risultano privi dei requisiti di accesso ed ammissione oppure se hanno effettuato autodichiarazioni o certificazioni false.

Qualora invece si verificassero degli errori da parte delle segreterie scolastiche per quanto riguarda i titoli e i servizi, è possibile risolvere questa situazione presentando il reclamo.

L’App del Miur ''Sedi Esprimibili''

In attesa che tutte le segreterie completino l’inserimento delle domande sulla piattaforma di Istanze Online, è possibile preventivamente simulare, attraverso l’applicazione ''Sedi Esprimibili'' messa a disposizione dal Miur, la scelta delle 30 scuole.

Si tratta di una sorta di preparazione dell’elenco delle istituzioni scolastiche prescelte da riportare poi nel modello D3, in modo tale da velocizzare l’inserimento dei dati nel momento in cui sarà disponibile.

E’ fondamentale, infine, ricordare a tutti i candidati di verificare che il proprio indirizzo mail sia corretto e aggiornato all’interno di Polis-Istanze Online, ai fini delle convocazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto