Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane spa, ha presentato il piano strategico del gruppo che prevede 10 mila assunzioni nel quinquennio 2018-2022. Il piano, denominato ‘Deliver 2022’ prevede, inoltre, investimenti pari a 2,8 miliardi di euro da destinare a programmi di digitalizzazione e automazione che garantiranno l’aumento dell'efficienza e consentiranno l'attuazione di un nuovo modello di recapito congiunto per corrispondenza e pacchi oltre allo sviluppo dei servizi finanziari e assicurativi.

Alla fine del periodo si prevede, prudenzialmente, di raggiungere l’obiettivo fissato di un utile pari a 1,2 miliardi.

In arrivo 10 mila assunzioni da Poste Italiane: le figure ricercate

Principale elemento caratterizzante del piano industriale di Poste Italiane è, quindi, la previsione di 10 mila assunzioni che andranno a sostituire circa 3.000 dipendenti l’anno che lasceranno il Gruppo grazie a 100 milioni di euro destinati ad incentivi pre-pensionamento.

Le nuove assunzioni riguarderanno personale qualificato, la metà del quale sarà destinato ad operare nel settore dì finanziario ed assicurativo per il quale si prevede un forte sviluppo dell’attività di Poste Italiane, tanto che altre 4.500 risorse interne, per le quali è stato previsto un monte ore complessivo di 20 milioni di ore di formazione nel quinquennio, saranno riassegnati a ruoli commerciali.

I nuovi assunti dovranno aiutare il Gruppo a sostenere le sfide che l’attendono nei prossimi anni in settori quali l’e-commerce e l’automazione, che potranno essere affrontate grazie al fatto che, fa notare un comunicato dell’azienda, la popolazione dei dipendenti “è caratterizzata da una favorevole piramide dell’età”, con un età media di 50 anni grazie alla quale, nei prossimi dieci anni, la metà dei lavoratori potrà andare in pensione sostituita da giovani maggiormente qualificati ed aperti dal punto di vista delle nuove tecnologie.

Come fare domanda per le assunzioni in Poste Italiane

Poste Italiane, con 138 mila dipendenti, è il maggiore datore di lavoro in Italia ed utilizza, per le ricerche di personale finalizzate all’assunzione, il proprio portale dedicato erecruitment.poste.it sul quale vengono periodicamente pubblicate le posizioni aperte suddivise per regione e per area professionale. Per inoltrare la domanda si consiglia, quindi, di consultare periodicamente il sito per verificare se ci sono offerte di lavoro corrispondenti alla propria formazione ed esperienza.

Nel caso in cui non ci siano offerte compatibili con le proprie aspirazioni è comunque possibile inviare una candidatura spontanea inserendo, previa registrazione al sito, il proprio curriculum vitae accompagnato sempre da una breve lettera di presentazione. I curriculum inviati verranno presi in considerazione nel caso in cui si aprano posizioni coerenti con il profilo del candidato che, in questo caso, sarà invitato ad iniziare il percorso di selezione.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Segui la nostra pagina Facebook!