Non usa giri di parole il candidato del Movimento 5 stelle alla presidenza del Consiglio Luigi Di Maio per spiegare il programma pentastellato sulla riforma #Pensioni. "La legge Fornero – ha ribadito ieri in diretta online su Facebook - va abolita". E’ uno dei venti punti del programma elettorale che il M5s si sta impegnando a realizzare in caso di vittoria alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 quando gli italiani saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo Parlamento che dovrà poi accordare la fiducia al nuovo Governo. Anche se va detto che, vista la legge elettorale Rosatellum, la governabilità e una maggioranza stabile non sono garantite subito dopo il voto quando tutto può succedere, teoricamente pure un ritorno alle elezioni a seconda del responso elettorale.

Sulla riforma pensioni nessun dubbio da M5S: 'Aboliremo la Fornero'

"Non si può – ha detto ieri in diretta streaming da Torre del Greco, in provincia di Napoli, il vice presidente della Camera - fare dumping salariale. Va riconosciuto – ha aggiunto Di Maio rivolgendosi ai lavoratori in piazza - il lavoro usurante". Nel programma del Movimento 5 stelle sulla riforma pensioni è prevista la proroga del regime sperimentale di #Opzione Donna, l’istituzione della #Quota 41 per i lavoratori precoci e della Quota 100 (data dall’età anagrafica sommata all’anzianità contributiva) per tutti i lavoratori. Praticamente lo stesso programma della Lega di Matteo Salvini che però deve fare i conti con le diverse posizioni espresse dagli alleati di Forza Italia e Fratelli d’Italia, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, che sono sì per il superamento della legge Fornero [VIDEO] ma dubitano non poco sulla possibilità di abolirla davvero in caso di vittoria alle elezioni.

Ecco, in sintesi, il piano di Fratelli d’Italia: “Modifica del sistema pensionistico: superamento della legge Fornero – si legge nel programma pubblicato su Facebook da Giorgia Meloni – e nuova riforma previdenziale economicamente e socialmente sostenibile”. E nel centrodestra sembra aver cambiato posizione anche la cosiddetta quarta guidata da Raffaele Fitto che nei giorni scorsi aveva criticato Salvini accusandolo di parlare alla pancia del paese sull’immigrazione e sulle pensioni, mentre nel programma elettorale caricato nell’apposito tema su Facebook scrive: “Azzeramento della legge Fornero”. Così il tema della riforma pensioni continua ad accendere il dibattito politico in vista delle elezioni che si terranno tra meno di un mese. Schierato contro l’abrogazione della legge Fornero il centrosinistra [VIDEO]e in particolare il Pd di Matteo Renzi.