Da mesi le Forze Armate aspettano di ricevere l'assegno con gli arretrati per il 2016 e il 2017, nonché le prime mensilità del 2018. Dopo diversi rinvii, finalmente dopo una lunga attesa e molta pazienza, come accadrà per i dipendenti statali del reparto scuola, anche per il reparto di Difesa, Sicurezza e Forze Armate arriveranno gli arretrati e gli aumenti. La notizia è stato comunicata da NoiPA in modo ufficiale sul proprio sito istituzionale.

Noipa comunica ufficialmente le date per gli accrediti degli arretrati

NoiPA, oggi 4 maggio 2018, ha rilasciato un annuncio nella sezione comunicati sul proprio sito istituzionale. La comunicazione riguarda gli arretrati e gli aumenti dei dipendenti statali appartenenti al reparto Difesa e Sicurezza e Forze Armate NoiPA ha comunicato che entro la fine del mese di maggio 2018 saranno finalmente corrisposti gli arretrati derivanti dai provvedimenti di concertazione e dagli accordi sindacali del comparto difesa e sicurezza per il periodo che va da gennaio 2016 a maggio 2018.

Il rinnovo del nuovo contratto interessa ben 400 mila amministrativi appartenenti alle Forze di polizia, Corpo nazionale dei vigili del fuoco e Forze Armate. Gli arretrati saranno accreditati attraverso un cedolino separato rispetto a quello ordinario delle competenze di maggio. Questo significa che l'importo degli arretrati verrà accreditato con un emissione di un cedolino speciale nei prossimi giorni cioè entro fine maggio e non con lo stipendio ordinario di maggio 2018.

Quando verranno conteggiati gli aumenti?

Maggio è arrivato e con esso, si sperava, la possibilità di ricevere gli aumenti sullo stipendio, ma non sarà così. Infatti, NoiPA comunica che gli aumenti relativi al contratto 2016/2017 per i dipendenti statali del reparto Difesa e Sicurezza come Forze di polizia e vigili del fuoco verranno conteggiati sullo stipendio a giugno 2018. Si ricorda che gli arretrati verranno accreditati una tantum e gli aumenti andranno da un minimo di 125 euro ad un massimo di 516 euro, calcolato in base agli ordini di grado e gli anni di anzianità.

Per la notizia ufficiale per ulteriori informazioni relative ai provvedimenti e quindi al nuovo contratto che riguarda le Forze Armate, il Corpo nazionale dei vigili del fuoco e le forze di polizia è possibile consultare la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana sul proprio sito istituzionale.

Segui la nostra pagina Facebook!