L'uscita delle graduatorie provvisorie di terza fascia Ata è ormai prossima. E' perciò bene ricordare a tutti coloro che vorranno far parte del personale Ata delle scuole pubbliche che in caso si riscontri un'errata attribuzione del punteggio, da parte degli uffici scolastici competenti, sarà possibile presentare un reclamo entro 10 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie. Esso dovrà essere indirizzato al dirigente scolastico della Scuola capofila. Entro il prossimo 7 luglio, come da nota Miur dello scorso 17 maggio, tutti gli eventuali reclami dovranno essere esaminati.

Terza fascia Ata: il punteggio visibile su Istanze Online dopo la pubblicazione delle graduatorie

La nota Miur del 17 maggio scorso ha previsto la prenotazione massiva delle graduatorie provvisorie da parte degli uffici scolastici a partire dal 15 giugno. Da questa data, dunque, un po' alla volta, tutte le scuole hanno potuto effettuare la prenotazione che consentirà, alla fine, la pubblicazione della graduatoria, della posizione e del punteggio che ogni candidato potrà poi visionare accedendo sul sito Istanze Online (o dal sito degli istituti scolastici).

Utilizzando l'username e la password ottenuta in fase di registrazione, si dovrà accedere nella sezione "altri servizi" del sito ministeriale, si dovrà poi andare nella sezione "graduatorie d’istituto – Personale a.t.a.", fino a selezionare "fascia III" dal menù a tendina e poi "ricerca".

Graduatorie e punteggio Ata 2018: è possibile presentare reclamo

Tutti i candidati che dopo l'uscita delle graduatorie provvisorie dovessero riscontrare errori durante la verifica della propria posizione, entro 10 giorni dalla data di pubblicazione, ai sensi dell’art.

9 del D.M. 640 del 30/08/2017 potranno inoltrare l'eventuale reclamo indirizzato al dirigente della scuola capofila presso cui si è presentato la domanda cartacea, tra il 30 settembre e il 30 ottobre scorsi.

Si ricorda inoltre che la pubblicazione su Istanze on line non ha valore legale, siccome quello che effettivamente conta è la pubblicazione sulla bacheca o sul sito della scuola che gestisce la domanda di inserimento, solamente dal giorno in cui avverrà questa pubblicazione si potranno conteggiare i 10 giorni utili per presentare il reclamo.

Una volta che le scuole competenti avranno preso le loro decisioni sui reclami effettuati e saranno corretti gli errori materiali riscontrati, saranno poi pubblicate le graduatorie definitive verso cui non potrà essere presentato nessun reclamo, ma potranno solamente essere impugnate con ricorso giurisdizionale davanti al giudice ordinario.

Segui la nostra pagina Facebook!