Dopo tanta attesa, anche il personale del comparto Istruzione-Ricerca, oltre quello Difesa-Sicurezza, con il cedolino di giugno 2018 potrà vedere gli aumenti aumenti stipendiali spettanti a seguito del rinnovo del C.C.N.L., esigibili alla fine del mese in corso. L'adeguamento dello stipendio tabellare lordo interesserà circa 1.200.000 dipendenti del settore istruzione e ricerca.

Cedolino giugno, importo aumento di stipendio

In media l'aumento dello stipendio andrà dai 50 euro agli 85 euro lordi, con possibilità per coloro che percepiscono uno stipendio più basso di poter usufruire di un supplemento economico, chiamato elemento perequativo, che consentirà di avere un aumento in linea con quello degli altri dipendenti del comparto Scuola.

Pubblicità

Per quanto riguarda invece gli arretrati, secondo l'USB (l'Unione Sindacale di Base), per un maestro di scuola elementare o dell’infanzia, gli importi andranno da un minimo di 248 euro ad un massimo di 359 euro netti, mentre gli assistenti amministrativi percepiranno tra i 218 e i 291 euro netti; seguiranno i collaboratori scolastici che percepiranno sullo stipendio un importo che andrà dai 195 ai i 252 euro netti.

Cedolino giugno 2018 su NoiPa, info date caricamento

Le competenze spettanti agli insegnanti, ai collaboratori scolastici e agli assistenti amministrativi sono state calcolate alla fine del mese di maggio, a questo punto bisogna solo attendere il caricamento del cedolino di giugno sul portale NoiPa che dovrebbe avvenire - come ogni mese - dal giorno 15 al giorno 18, anche se in alcuni casi sono stati registrati dei ritardi nel caricamento, prontamente resi noti dal Miur con apposite comunicazioni.

A seguito del caricamento del proprio cedolino sarà visualizzabile sulla piattaforma ministeriale, lo si potrà consultabile nella propria area riservata di NoiPa ed eventualmente scaricarlo in pdf sul proprio personal computer.

Esigibilità stipendio di giugno 2018

Salvo apposite comunicazione visibili sul sito NoiPa, l'emissione dello stipendio di giugno 2018 dovrebbe rispettare quanto previsto dall’allegato 1 del d. l. 350/2001, l'unica variazione di data potrebbero subirla il personale amministrativo delle direzioni provinciali del Tesoro e il restante personale statale per cui la data di esigibilità è il 23 giugno.

Pubblicità

Essendo la data di esigibilità un sabato, quasi sicuramente questa potrebbe essere anticipata in data venerdì 22 (stessa data in cui è prevista l'esigibilità per gli insegnanti delle scuole elementari e materne).