Il premier Giuseppe Conte, in visita ufficiale a Berlino, ha parlato durante una conferenza stampa con la cancelliera tedesca Angela Merkel dei temi di scottante attualità per l'Italia. Dopo aver passato in rassegna le problematiche relative alla crisi migratoria, ha parlato delle priorità del governo gialloverde. Dopo aver ricordato alla cancelliera i dati drammatici sulla povertà in Italia negli ultimi anni, Conte ha dichiarato come la priorità del suo governo sia la lotta a povertà e disoccupazione.

Il premier ha tenuto il punto sul reddito di cittadinanza come principale misura per contrastare la povertà, confermando gli impegni presi dai pentastellati in campagna elettorale e messi nero su bianco nel contratto di governo stipulato con la Lega di Matteo Salvini.

Pensioni e reddito di cittadinanza, così intende muoversi il Governo Conte

"Tema cruciale del mio governo" ha detto il presidente del Consiglio ieri in Germania "è la lotta alla povertà e il reddito di cittadinanza, la riforma dei centri per l'impiego, che si inseriscono in una serie di riforme strutturali".

A proposito di “riforme strutturali” il premier non ha parlato di modifiche alla legge Fornero, uno dei punti del contratto del cosiddetto governo del cambiamento – dove si legge testualmente “stop legge Fornero" – cui l’Europa guarda con preoccupazione. Il piano promesso da leghisti e pentastellati prevede la proroga del regime sperimentale di Opzione donna, la Quota 100 per tutti e la Quota 41 per i lavoratori precoci, tutte misure che però potrebbero prevedere dei paletti.

In ogni caso, il tema della riforma Pensioni dovrebbe essere affrontato con la legge di Bilancio 2019, quindi si dovrà attendere ancora qualche mese, come precisato domenica sera dal vicepremier Matteo Salvini durante un comizio a Sondrio.

Le ultime dichiarazioni del premier Conte e dei vicepremier Salvini e Di Maio

Nel corso della conferenza stampa con la cancelliera tedesca Angela Merkel, Conte ha citato alcuni dati sulla povertà in Italia e in particolare il dato del 2017 che fotografa 2,7 milioni di cittadini costretti a ricorrere ai pacchi alimentari e alle mense per i poveri.

Con il reddito di cittadinanza il governo intende dare risposte concrete a queste persone. “Dalla Germania" ha detto il Presidente del Consiglio nel suo intervento "possiamo prendere esempio sugli strumenti da utilizzare". Nessun accenno, come detto, alla riforma delle pensioni.



Nei giorni scorsi si è espresso sull'argomento anche il ministro del lavoro Luigi Di Maio, tracciando unaroad map sulla previdenza e spiegnado che si partirà dal taglio dei vitalizi dei parlamentari e delle pensioni d’oro.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

A sbilanciarsi in maniera netta sulle tanto attese modifiche alla legge Fornero sembra essere rimasto soltanto Matteo Salvini, che nelle ultime settimane sembra dettare agenda del governo Lega-M5s in toto, e non solo per i temi di sua competenza ministeriale (politiche per la sicurezza e immigrazione, ndr).

Segui la nostra pagina Facebook!