Il cedolino di agosto 2018 è ormai stato caricato sul sito NoiPa già da alcuni giorni ed in molti lo hanno potuto vedere anche in anteprima sul self-service, per i dipendenti pubblici ora non resta altro che aspettare l'esigibilità dello stipendio ordinario la cui data è confermata essere il 23 agosto. Proprio nei giorni scorsi il portale NoiPa nella FAQ del suo sito ufficiale ha anche comunicato come poter cambiare la modalità di esigibilità del proprio stipendio già a partire dal mese di agosto.

Modalità per modificare l'esigibilità dello stipendio di agosto 2018

Anche per il mese di agosto è stato confermato che l'esigibilità della rata ordinaria sarà il giorno 23 del mese e dunque in questo giorno sarà effettuato l'accredito dello stipendio presso il proprio istituto di credito. Si ricorda inoltre che, come previsto dalla normativa SEPA, l'accredito della somma di denaro spettante potrebbe essere effettuata sui singoli conti correnti dalle 00.00 fino alle 24.00 del medesimo giorno.

Proprio di recente NoiPa sul proprio sito ufficiale ha anche fornito alcune indicazioni sul come poter modificare la modalità di riscossione dello stipendio utilizzando l'apposito self-service. Una volta effettuato il login sul sito ministeriale è infatti possibile scegliere tra le tre tipologie di accredito disponibili:

  • conto corrente SEPA/carta conto;
  • conto corrente SEPA estero;
  • libretto postale elettronico.

Una volta effettuata la variazione della modalità di accredito dello stipendio, essa avrà effetto dal mese successivo a quello in cui è stata data comunicazione su NoiPa (dunque se la modifica viene effettuata ad agosto 2018, da settembre 2018 si potrà utilizzare la nuova modalità di accredito).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Stipendio di agosto 2018: possibile variazione del consueto importo

Lo stipendio che sarà esigibile dal 23 di agosto potrà avere un importo diverso da quello consueto a seconda se ci sarà l’accredito o la detrazione Irpef dovuta al conguaglio relativo al modello 730 presentato i mesi scorsi, se è presente l’emissione delle competenze accessorie o se è stato emesso il pagamento degli Esami di Stato.

Per poter consultare in anticipo l'importo spettante bisogna accedere alla propria pagina personale di NoiPa, entrare all'interno della funzione Consultazione ordini di pagamento e lì sarà possibile visualizzare l’elenco dei pagamenti con il relativo dettaglio delle voci che compongono il pagamento complessivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto