Annuncio
Annuncio

Le ultime novità sulle Pensioni ad oggi 18 agosto 2018 vedono arrivare una nuova proposta dalla Lega in merito alla creazione di una zona fiscale speciale, nella quale i pensionati potranno ottenere un'esenzione simile a quella che già avviene in altri Paesi europei. Nel frattempo dall'opposizione si punta il dito contro i possibili ricalcoli degli assegni [VIDEO], chiedendo al contrario di preferire il contributo di solidarietà (una misura che metterebbe al sicuro gli assegni più bassi).

Dai tecnici arriva invece un nuovo richiamo all'impatto della spesa per la previdenza rispetto al prodotti interno lordo. Infine, approfondiamo le ultime indiscrezioni di stampa riguardo le pensioni di cittadinanza.

Advertisement

Salvini (Lega): pronti a proporre esenzione fiscale anche in Italia

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini è tornato a commentare la vicenda dei tanti pensionati italiani che decidono di trasferirsi all'estero per beneficiare di tasse più basse. "Proporrò una zona di esenzione fiscale anche in Italia" ha spiegato l'esponente leghista tramite il proprio account su Twitter, evidenziando che "ci sono migliaia di pensionati italiani che vanno in Spagna e Portogallo per non pagare la tassa su pensioni". In merito a questo fenomeno, "penso che alcune zone del nostro Paese siano molto più belle, accoglienti e ospitali", ha evidenziato Salvini.

Damiano (PD): serve una campagna contro ogni formula di ricalcolo

Dall'opposizione arriva un duro monito sulle ipotesi di taglio agli assegni più alti che si sono susseguite nelle ultime settimane.

Advertisement

Cesare Damiano chiede di avviare una campagna contro ogni formula di ricalcolo degli assegni pensionistici. Secondo l'ex Presidente della Commissione lavoro alla Camera, "adottare il sistema del ricalcolo è estremamente pericoloso" perché "dai vitalizi siamo passati alle ‘pensioni d’oro’ e poi, introdotto il principio, tutte le pensioni potrebbero essere toccate di fronte a necessità urgenti di fare cassa [VIDEO]". L'esponente Dem si dice quindi d'accordo sull'obiettivo di riequilibrare il sistema e di renderlo maggiormente equo, ma ottenendo lo stesso risultato tramite il contributo di solidarietà. Uno strumento che al contrario del ricalcolo "non mette in pericolo anche gli assegni previdenziali degli operai già in pensione".

Cottarelli: spesa per le pensioni tra le più alte al mondo

"Si torna a parlare di riforma della legge Fornero. A quanto ammonta la spesa per le pensioni in Italia? Più del 16% di Pil, una percentuale più alta rispetto alla media europea". Lo afferma Carlo Cottarelli, a capo dell'Osservatorio sui conti pubblici italiani dell'Università Cattolica.

L'economista ha richiamato ieri tramite i social network una nota elaborata dal proprio ufficio studi, all'interno della quale si ricorda che "il livello di spesa pensionistica italiano è decisamente superiore alla media sia europea che dei paesi OCSE, sia al lordo che al netto delle tasse. Le definizioni internazionali sono omogenee e comprendono la spesa strettamente previdenziale più una parte di quella assistenziale". In conclusione, "questa distinzione tra assistenza e previdenza è peraltro non particolarmente significativa in quanto, in sistemi in cui comunque il livello della pensione è determinato da una formula e non dal reddito da investimento dei contributi, anche le pensioni erogate sulla base di tali formule non dipendono soltanto dai contributi versati".

Pensioni di cittadinanza: verso 4,2 miliardi di costi?

La nuova pensione di cittadinanza potrebbe arrivare a costare fino a 4,2 miliardi di euro. Lo afferma il Sole 24 Ore riprendendo le stime in arrivo dalla società Tabula di Stefano Petrarca, esperto economico del precedente Governo. Secondo i calcoli riportati nell'approfondimento, il nuovo assegno di cittadinanza dovrebbe garantire (o innalzare) pensioni fino a 780,00 euro verso chi vive condizioni di difficoltà, con una platea potenziale di destinatari principalmente concentrati in Molise, Campania, Calabria, Sicilia, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Sardegna e nella provincia autonoma di Bolzano.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori qualora desiderino aggiungere un commento nel sito o nella pagina Facebook "Riforma Pensioni e Lavoro" in merito alle ultime novità su welfare e previdenza [VIDEO] riportate nell'articolo.