Annuncio
Annuncio

Assunzioni da parte di Ferrovie dello Stato in arrivo già entro la fine del 2018. E’ questo il contenuto dell’accordo siglato tra RFI, la società di Ferrovie dello Stato Italiane che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale, ed i sindacati.

L’accordo rivede, migliorandolo, quello precedente del luglio 2017 che prevedeva 700 assunzioni [VIDEO]mentre, grazie alla trattativa appena conclusa, i nuovi posti di Lavoro sono saliti a 1.100 da realizzarsi nel prossimo biennio, ma con la previsione che molti possano diventare effettivi già entro la fine dell’anno in corso.

Accordo con i sindacati per 1.100 assunzioni nelle Ferrovie delle Stato

La notizia del nuovo piano assunzioni è stata commentata dal coordinatore nazionale del sindacato di categoria Fit-Cisl per la mobilità ferroviaria, Gaetano Riccio, che ha voluto sottolineare come il merito di questo importante risultato debba essere condiviso “con le lavoratrici e i lavoratori di RFI che hanno saputo ben supportare le iniziative e le azioni messe in atto dai sindacati” a sostegno della trattativa.

Advertisement

Entrando nel dettaglio dell’accordo, mille dei nuovi assunti saranno inseriti nel settore della manutenzione delle infrastrutture, che costituisce l’attività principale di RFI, mentre altri cento posti di lavoro saranno legati al processo di circolazione.

Oltre alle nuove assunzioni, è stato raggiunto un accordo anche per quanto riguarda le procedure di sostegno al reddito da attivare per agevolare l’uscita dall’azienda di 700 dipendenti. Si tratta di personale che non risulta più essere in possesso dell’idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni loro assegnate o che hanno visto la loro figura professionale superata dalle nuove tecnologie e dai nuovi modelli di organizzazione.

Come candidarsi per le prossime assunzioni nelle Ferrovie dello Stato

Essendo molte delle nuove assunzioni programmate [VIDEO] già per la fine del 2018, è probabile che preso compaiano nella sezione “Lavora con noi” del sito di Ferrovie dello Stato l’elenco delle posizioni aperte, i requisiti richiesti per avanzare la propria candidatura e la tipologia di contratto offerta.

Advertisement

Per il momento si può presupporre che le ricerche riguarderanno principalmente figure tecniche che dovranno occuparsi della manutenzione delle infrastrutture e della circolazione ferroviaria. Provviste, quindi, di un titolo di studio inerente al settore e disponibili, come sempre quando si tratta di assunzioni nel settore ferroviario, a lavorare anche su turni festivi e a frequenti spostamenti.

In attesa che si aprano le procedure di selezione, è comunque possibile inviare una candidatura spontanea inserendo il proprio curriculum vitae, previa registrazione, sul sito aziendale del Gruppo.