Le prime attività da svolgere su Indire (per i docenti neoassunti e quelli al terzo anno Fit), che alcuni docenti hanno già provveduto a compilare, sono il curriculum formativo e il bilancio iniziale delle competenze. I tempi per la compilazione di questi primi due documenti non prevedono una data precisa, se non quella che potrà essere comunicata dal dirigente scolastico. L'intera attività svolta su Indire dovrà portare nella fase finale la stampa del portfolio digitale sia per i docenti neoassunti, sia per i docenti Fit.

Nel dettaglio per i docenti Fit esso dovrà contenere:

  • il curriculum formativo e professionale;
  • il bilancio delle competenze iniziali e finali;
  • programmazione annuale, art. 5 Dm 984 del 2017;
  • il progetto di ricerca-azione;
  • il piano di sviluppo professionale;
  • questionari di monitoraggio.

Al momento, Indire per i docenti al terzo anno Fit ha pubblicato la versione testuale in Pdf del portfolio.

Vediamo quali sono le attività che dovranno svolgere invece tutti i docenti neoassunti.

Le attività dei neoassunti e differenze con i docenti Fit

Le attività da completare su Indire per tutti i docenti neoassunti, oltre al curriculum formativo e il bilancio iniziale, sono: l'attività didattica, l'attività di osservazione, il bilancio delle competenze finali, i bisogni formativi futuri e i questionari sul monitoraggio dell'intero processo formativo. I questionari sono tre: quello sulla formazione in presenza, quello sull'osservazione peer to peer e quello sulla formazione online.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Gli strumenti chiave dell’anno di formazione e prova sono il bilancio iniziale delle competenze e quello finale, così come indicato dalla normativa in materia emanata dal Miur (Dm 850/2015 e legge 107/2015). I docenti ammessi al percorso annuale Fit sono esonerati dal conseguimento dei Cfu/Cfa di cui agli articoli 10 e 11 del Dlgs 59/2017. In particolare si evidenzia che per il percorso Fit:

  • non sono previste attività in presenza (incontro iniziale, finale e laboratori formativi);
  • il progetto di ricerca-azione costituisce il cuore dell'attività formativa viene impostato sulla base di analisi dei bisogni, individuazione di obiettivi e risultati di apprendimento; realizzazione dell'attività progettata; osservazione, documentazione e riflessione professionale.

Ultima precisazione: il terzo anno del percorso Fit e il percorso annuale non sono ripetibili quindi, in caso di esito negativo, il contratto risulterà risolto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto