Annuncio
Annuncio

Attualmente vi sono posizioni lavorative aperte a Roma presso la Croce Rossa Italiana, destinate a diversi profili professionali [VIDEO] per l'adesione al bando per la conduzione di attività sperimentali, per contrastare la seria ghettizzazione adulta e la condizione di senza dimora. I candidati devono stilare il proprio curriculum vitae in formato europeo [VIDEO], firmarlo e datarlo, con l'autorizzazione al trattamento dei dati personali, e inoltrarlo all'indirizzo mail recruiting@criroma.org.

Posizioni Aperte a gennaio 2019

La Cri ricerca due responsabili-coordinatori assistenti sociali in possesso della laurea magistrale in Scienze del servizio sociale, dell'iscrizione all'albo e di una determinata empatia professionale.

Advertisement

Vengono selezionati anche tre educatori sociali, in possesso di laurea in Scienze dell'educazione e della formazione. Inoltre si richiede una certa disponibilità e regolarità lavorativa [VIDEO].

Si cerca anche un custode per una struttura che ospita soggetti che vivono in situazioni di estrema difficoltà (con l'obiettivo di reinserirli nella società), sorvegliando gli accessi, impedendo l'ingresso alle persone non desiderate e salvaguardando la disciplina delle norme, così da poter comunicare potenziali infrazioni.

Lavoro 'Centro per la Famiglia'

Nell'ambito dell'intervento "Centro per la Famiglia", la Croce Rossa romana è alla ricerca di un assistente sociale che abbi conseguito la laurea magistrale in Scienze del servizio sociale, con un'esperienza di almeno tre anni in prestazioni di ascolto, consulenza e supporto al ruolo genitoriale.

Advertisement

Cerca inoltre un mediatore familiare in possesso di laurea in Giurisprudenza e una specifica esperienza di almeno tre anni maturata nel campo dei minori e della famiglia. In questo caso, è preferenziale aver ottenuto la laurea in diritto di famiglia e minorile. Si assegna un posto anche a un mediatore familiare con la laurea in Scienze del servizio sociale o Psicologia e l'iscrizione all'albo professionale. È necessario detenere un'esperienza triennale nel ramo dei minorenni e della famiglia.

Si recluta un educatore professionale con laurea in Scienze dell'educazione e della formazione. Si considera un plus avere un titolo di istruzione extra alla laurea. Sono aperte anche quattro posizioni lavorative per psicologi con la laurea magistrale in Psicologia e con l'iscrizione all'albo A degli psicologi. Anche in questo caso, è considerato un requisito preferenziale il possesso di un titolo di studio extra alla laurea.

Infine troviamo una posizione aperta rivolta a un psicologo supervisore con la laurea magistrale in Psicologia, l'iscrizione all'albo A degli psicologi e un'esperienza di tre anni in ambito dei minori e della famiglia. Meglio ancora se si detiene un titolo di istruzione extra alla laurea.