E’ il giorno di Luigi Di Maio e del Movimento 5 stelle che presentano agli italiani il reddito di cittadinanza e le Pensioni Quota 100, due delle misure simbolo del governo gialloverde presieduto dal premier Giuseppe Conte. "Quota 100 – ha detto il vicepremier pentastellato oggi a Roma - è uno strumento di cui siamo orgogliosi”.

Pensioni, il vicepremier M5s: con Quota 100 usciranno dal lavoro più di 620mila persone

Come si ricorderà, dopo il varo del cosiddetto decretone su reddito di cittadinanza e Quota 100, nei giorni scorsi, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi, Di Maio e Conte hanno mostrato un cartello con i “loghi” delle due misure che dovrebbero coinvolgere oltre sei milioni di italiani, secondo le stime del governo.

Pubblicità

Mentre il vicepremier leghista Matteo Salvini ha mostrato un cartello che indicava solo la nuova misura per la pensione anticipata a 62 anni con 38 anni di anzianità contributiva. Una misura che, in alcuni casi, può rivelarsi utile per andare in pensione anticipatamente rispetto a quanto previsto dalla legge Fornero. Così si libereranno dei posti di lavoro e si creeranno nuove opportunità occupazionali per i giovani disoccupati, sia nel settore pubblico che nel settore privato, almeno nelle intenzioni dell’esecutivo.

Il vicepremier leghista ha già lanciato su Facebook il sito dedicato a Quota 100 con tutte le info utili

“Quest'anno con la Fornero – ha detto Luigi Di Maio durante l’evento del Movimento 5 stelle a Roma - sarebbero andate in pensione 200.000 persone”. Adesso, con la nuova norma per il prepensionamento, i numeri sono destinati a cambiare. Ecco le previsioni del governo. “Con quota 100 – ha aggiunto il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali - andranno fino a 620.000 persone”. La soluzione è facoltativa, i lavoratori che hanno i requisiti, naturalmente, potranno scegliere o meno di andare in pensione con le nuove norme.

Pubblicità

Il leader del M5s è ottimista e pensa che si andrà addirittura oltre le 620mila uscite anticipate. “Non sappiamo quanti aderiranno – ha sottolineato - ma saranno sicuramente di più". Più saranno le pensioni anticipate più saranno i posti di lavoro che si libereranno e quindi aumenteranno per molti giovani, seppur non in maniera proporzionale, le possibilità di trovare un posto di lavoro. Intanto, il vicepremier leghista Matteo Salvini ha già lanciato su Facebook il sito web quota100.net con tutte le informazioni utili sulla nuova pensione anticipata (62+38) ma anche su Ape social, Opzione donna e pace contributiva e fondi di solidarietà bilaterali.