Ci siamo. Il conto alla rovescia terminerà ad istanti, la maturità [VIDEO], il momento dell'anno più temuto dagli studenti di Scuola secondaria è alle porte. Molte novità hanno caratterizzato le prove dell'esame di quest'anno. Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca italiano Marco Bussetti ha da poco fornito delle dritte ai maturandi per la prova orale, consigliando loro di indossare un abbigliamento adeguato per l'occasione come camicie di cotone per i ragazzi ed esortando a non utilizzare pantaloncini ed infradito.

Pubblicità
Pubblicità

Frattanto ne ha approfittato per rivelare di voler ripescare una traccia della prima prova che era stata scartata dalla Commissione addetta alla scelta degli argomenti, come ha dichiarato durante un'intervista a Radio Rai 1.

Prima e seconda prova: italiano e materie d'indirizzo

La prima prova dell'esame di maturità 2019 si terrà il 19 giugno. La prova di italiano valuterà la capacità degli studenti di produrre un testo a partire dalle tracce proposte nella prova.

Pubblicità

I maturandi potranno scegliere tra tre tipologie di prova: A, B e C. La prima, cioè l'analisi del testo contiene due tracce e rispetto a come accadeva in passato gli autori dei testi proposti saranno due, non uno, il che permetterà agli alunni di analizzare periodi storici, stili e pensieri differenti. La seconda tipologia presenta tre tracce e consiste nell'analisi e nella produzione di un testo argomentativo, attraverso un testo usato come supporto, il maturando dovrà fornire risposte a domande di comprensione e poi un testo vero e proprio sull'argomento proposto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola Curiosità

L'ultimo tipo di prova, con due tracce, richiede una riflessione su un tema contenuto in una citazione.

Il giorno dopo, cioè il 20 giugno 2019, gli alunni dovranno sostenere la seconda prova che verterà sulle materie d'indirizzo studiate nella scuola secondaria. Quest'anno è diversa rispetto al passato e piena di novità, cambia in ogni tipo di scuola secondaria per forma e struttura.

Al liceo classico gli studenti a partire da un brano tradotto e da uno da tradurre in lingue differenti, o in latino o in greco, dovranno rispondere a delle domande.

Al liceo scientifico sia matematica e fisica, al linguistico inglese e terza lingua studiata e così via dicendo. Anche negli istituti tecnici ci sono dei cambiamenti, componendosi in una parte uguale per tutte le scuole ed una decisa dalla commissione.

Prova orale: anche alternanza scuola-lavoro e Cittadinanza e Costituzione

Dopo che la tesina, percorso interdisciplinare da cui iniziava la discussione orale, è stata abolita, anche le prove orali hanno subito differenti modifiche rispetto agli scorsi anni.

Pubblicità

L'argomento da cui agganciare le materie sarà sorteggiato dal maturando il giorno stesso della prova. Il colloquio interdisciplinare prenderà anche spunto dal percorso di alternanza scuola-lavoro e Cittadinanza e Costituzione.

Attendendo con ansia l'inizio degli esami di maturità 2019, non rimane che augurare un grosso in bocca al lupo a tutti i maturandi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto