Nel rispetto del piano assunzionale annunciato dal Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede e funzionale a garantire un ricambio generazionale all'interno della pubblica amministrazione, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto firmato dal Ministro Bongiorno, con cui si autorizza l'assunzione di 2753 funzionari giudiziari.

Nella legge di Bilancio del 2019, infatti, erano state inserite delle assunzioni straordinarie nel settore della Giustizia, in quanto a parere del Ministro della Pubblica Amministrazione, il blocco delle assunzioni e i continui tagli al personale hanno avuto come conseguenza diretta un abbassamento della qualità dei servizi offerti al cittadino.

Pubblicità
Pubblicità

Le nuove assunzioni previste dal decreto

Come già anticipato, tali assunzioni sono volte a favorire uno svecchiamento della pubblica amministrazione, attraverso l'ingresso di risorse più giovani mediante la digitalizzazione dei procedimenti amministrativi. A tal proposito, con il decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica del 12 giugno 2019 sono preventivate 2753 assunzioni, così ripartite:

  • 903 assistenti giudiziari mediante lo scorrimento di graduatorie redatte sulla base di concorsi precedentemente svolti;
  • 1850 funzionari attraverso nuovi concorsi pubblici.

I funzionari giudiziari così assunti verranno inquadrati nel settore Giudiziario con contratto a tempo indeterminato e fascia economica iniziale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Il bando, che a detta del Ministro dovrebbe arrivare entro il mese di luglio, non è l'unico di cui si è in attesa: la Bongiorno ha infatti più volte dichiarato che nuove assunzioni saranno operate anche in altre amministrazioni centrali.

Funzionari giudiziari: caratteristiche e mansioni

Il bando in attesa per il mese di luglio, avrà dunque ad oggetto l'assunzione di nuovi funzionari giudiziari. I funzionari giudiziari sono coloro che si occupano dell'organizzazione e della gestione amministrativa delle cancellerie e delle segreterie dei Tribunali e ricoprono un ruolo di una certa responsabilità, in quanto collaborano a stretto contatto con i giudici.

Pubblicità

Per conoscere i requisiti specifici richiesti per concorrere all'assegnazione di uno dei posti disponibili bisogna attendere la pubblicazione del bando di concorso prevista per luglio. In linea generale, sulla base dei precedenti concorsi svolti, è possibile affermare che potranno partecipare alla selezione tutti i candidati che:

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto