Gli scioperi dei trasporti del mese di settembre saranno più di 30, sia a livello nazionale che locale. Ciò che creerà i maggiori disagi sarà l’astensione dal lavoro a livello nazionale del personale aereo, oltre a varie agitazioni regionali nel settore ferroviario. Le altre agitazioni a livello locale interesseranno il trasporto su autobus di parecchie regioni d’Italia.

Sciopero nazionale Alitalia il 6, il 21 e il 23

Il primo sciopero del trasporto aereo ci sarà durante l’intera giornata di venerdì 6 settembre 2019, dalle ore 00:00 alle 23:59.

Ad incrociare le braccia sarà il personale di tutte le compagnie aeree che si occupa dei servizi di terra e di volo, i dipendenti degli aeroporti e il personale navigante Alitalia, Blue Panorama Airlines e Cityliner.

Sabato 21 settembre sciopero nazionale del personale navigante Alitalia SAI dalle 00:00 alle 23:59.

Lo sciopero si ripeterà due giorni più tardi, lunedì 23 settembre, con l’astensione dal lavoro di assistenti di volo, piloti e personale di terra di tutti i settori del gruppo Alitalia. Anche questa agitazione inizierà alle ore 00:00 e terminerà alle ore 23:59.

Sciopero dei treni

Il primo sciopero del trasporto ferroviario ci sarà l’8 settembre da parte del personale mobile Trenitalia del Veneto. L’inizio sarà 9:01 e il termine alle 17:00, per un totale di otto ore.

Venerdì 20 settembre si asterrà dal lavoro il personale della società Bluejet del gruppo RFI che opera sullo stretto di Messina dalle 9:01 alle 17:00.

Domenica 22 settembre i lavoratori Trenord della Lombardia fermeranno i treni in tutta la regione dalle dalle 3:00 del 22 settembre alle 2:00 del 23 settembre. Altro sciopero Trenitalia in Liguria lunedì 30 settembre dalle 9:01 alle 17:00.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Viaggi

Le agitazioni di settembre del trasporto pubblico locale

Per quel che riguarda il trasporto su strada, il mese di settembre sarà ricco di una serie di scioperi a macchia di leopardo. Si comincia venerdì 6 a Napoli, con quattro ore di sciopero dalle 9:05 alle 13:05 da parte del personale EAV. Lo stesso giorno, con quattro ore e diverse modalità, i laboratori del gruppo ATM di Milano non faranno viaggiare i propri mezzi.

Lunedì 9 settembre fermi gli addetti dell’azienda TPL di Savona dalle 10:15 alle 14:15. Il 10 settembre sciopero a Cuneo per quattro ore, dalle 17:00 alle 21:00, da parte dell’azienda Bus Company.

Mercoledì 11 settembre sciopero a Salerno di quattro ore dalle 9:00 alle 13:00 dell’azienda Busitalia e per otto ore a Verona da parte della società ATV, con orario dalle 18:30 alle 00:30.

A Bari l’azienda AMTAB si asterrà dal lavoro per 24 ore il 13 settembre, mentre a Roma lunedì 16 settembre 24 ore di sciopero da parte di TPL e COTRI.

Lo stesso giorno quattro ore di stop con varie modalità da parte di tutte le aziende del trasporto pubblico nella regione Abruzzo.

L’azienda START che opera nel bacino di Ravenna sciopererà per 24 ore durante la giornata del 16 settembre.

Venerdì 20 settembre 24 ore di sciopero COTRAL nella regione Lazio e sabato 21 otto ore di astensione dal lavoro da parte del personale SETA di Reggio Emilia. A Moncalieri (TO) i lavoratori della società CA.NOVA hanno proclamato otto ore di sciopero con varie modalità per la giornata di lunedì 23 settembre.

Concludono questo intenso mese di scioperi ATM di Milano, i cui dipendenti non lavoreranno per 24 ore venerdì 27 settembre e il personale CTP di Napoli, che incrocerà le braccia dalle 9:00 alle 13:00 nella stessa giornata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto