In Gazzetta Ufficiale interessante Concorso Ministero della Salute. Il bando in questione è finalizzato alla ricerca di nuove risorse da inserire negli uffici centrali del Ministero in qualità di biologi, chimici e dirigenti farmacisti. Più specificatamente, chi è in cerca di occupazione può consultare ben 3 concorsi suddivisi in questo modo: 3 posti disponibili per dirigente sanitario biologico, nove per dirigente sanitario farmacista ed infine 10 posizioni libere disponibili per dirigente sanitario chimico.

La data ultima per candidarsi è il 30 ottobre 2019. Si precisa, come da fonte, che tutte le assunzioni saranno regolamentate da un contratto a tempo pieno ed indeterminato.

Concorsi Ministero della Salute 2019

I titoli di studio necessari per partecipare al bando di dirigente sanitario chimico sono la laurea magistrale in scienze chimiche e la specializzazione in chimica analitica. Necessari inoltre sia l'abilitazione all'esercizio professionale che l'iscrizione all'Albo.

Laurea magistrale in biologia e scienze della nutrizione umana è invece richiesta all'aspirante dirigente sanitario biologo. Anche in questo caso serve l'iscrizione all'Albo e l'abilitazione all'esercizio della pubblica professione. Infine, per partecipare al concorso pubblico in qualità di dirigente sanitario farmacista, si richiede laurea magistrale in farmacia industriale e diploma di specializzazione in farmacia ospedaliera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici Salute

Tutti i requisiti oltre a quelli generali validi per ogni prova concorsuale, sono spiegati in maniera dettagliata nei tre bandi in essere pubblicati nella Gazzetta Ufficiale.

Prove d'esame per il bando pubblico Ministero della Salute

La prova preselettiva sarà finalizzata a fare una prima grande scrematura dei candidati; in un secondo momento si passerà al test orale e scritto. Avrà superato il test preselettivo chi rientrerà nei primi 100 posti per dirigente sanitario farmacista, così come per dirigente sanitario chimico.

Tale prova potrà considerarsi valida per l'aspirante dirigente sanitario biologico se rientra nei primi 30 posti. La prova d'esame scritta verterà su argomenti specifici che si differenzieranno per la professione richiesta. Si dovrà svolgere tema o risolvere quesiti a risposta breve. Previsto anche la soluzione di un caso pratico con relativa spiegazione del procedimento. La prova orale constaterà la preparazione del candidato e la sua effettiva competenza.

Sempre durante il colloquio, la commissione andrà a valutare il grado di conoscenza delle abilità informatiche e della lingua inglese. In totale i punti massimi per le prove d'esame sono 80 mentre per i titoli di carriera conteranno 10 punti, quelli accademici 3; infine, sono 4 i punti massimi assegnati per le varie pubblicazioni scientifiche. Il termine ultimo per presentare la domanda in tutti e tre i bandi del Concorso del Ministero della Salute è il 30 settembre 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto