E' stato recentemente pubblicato un bando di selezione per l'erogazione di 401 borse di tirocinio in favore di studenti universitari che intendano svolgere un tirocinio presso una delle sedi del Ministero degli Esteri situate fuori dall'Italia.

Il programma nasce da una collaborazione tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e le Università Italiane, supportati dall'intervento della Fondazione Crui.

Bando per 401 borse di tirocinio

I posti messi a concorso sono 401 e i tirocini saranno svolti presso ambasciate e consolati italiani all'estero, spartiti secondo la seguente numerazione:

  • 186 in Europa;
  • 56 in Asia;
  • 49 in America del Nord;
  • 36 in Africa;
  • 23 in Medio Oriente;
  • 10 in Oceania;
  • 4 in Italia.

I tirocinanti verranno impegnati per lo svolgimento di ricerche, analisi ed elaborazione dei dati raccolti presso la sede in cui saranno chiamati a svolgere il proprio servizio.

Il periodo di tirocinio avrà una durata di tre mesi e si svolgerà tra gennaio ed aprile 2020; è ammessa la possibilità di prorogare il periodo di un mese, previo accordo sia con la sede ospitante che con l'Università di appartenenza.

Per ciascun mese di tirocinio è previsto un rimborso spese di 300 euro; in alcune sedi è, inoltre, prevista la possibilità di un alloggio, messo gratuitamente a disposizione dalla stessa sede ospitante, come beneficio aggiuntivo al rimborso spese mensile.

Per motivi debitamente documentati, i candidati selezionati possono interrompere il tirocinio prima della scadenza del termine e avere comunque diritto al rimborso spese per il periodo di tirocinio effettuato.

Requisiti e modalità di partecipazione

Possono partecipare alla selezione tutti gli studenti universitari iscritti presso le Università aderenti al progetto, il cui elenco è contenuto nel bando di concorso.

Per candidarsi è necessario il possesso di determinati requisiti, tra cui:

  • cittadinanza italiana,
  • non essere stati condannati per reati non colposi,
  • non essere destinatari dell'applicazione di misure di sicurezza,
  • essere frequentante di uno dei corsi di laurea specificatamente indicati nel bando di concorso,
  • aver conseguito almeno 60 crediti per gli iscritti ad una laurea triennale e 230 crediti per gli iscritti ad una laurea magistrale,
  • avere un'adeguata conoscenza della lingua inglese, almeno di livello b2,
  • possedere una media degli esami non inferiore a 27 su 30,
  • non avere più di 28 anni di età.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro il prossimo 14 ottobre, seguendo la procedura specificatamente indicata nel bando di concorso, che i giovani interessati sono invitati caldamente a consultare.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto