Inps ha reso noto i dati sul Reddito di cittadinanza aggiornati allo scorso 8 ottobre 2019. Secondo le tabelle ufficiali diffuse oggi dall’osservatorio statistico dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, sono state 1,5 milioni le domande presentate per il sussidio; di queste, quelle respinte sono state 415 mila, quasi una su tre, 982 mila quelle accolte, mentre risultano essere ancora in lavorazione 126 mila domande.

I dati Inps presentano anche una analisi dettagliata della distribuzione delle domande per territorio e degli importi erogati nei primi mesi di attuazione della misura, in attesa di conoscere i dati relativi alla seconda fase del provvedimento, appena avviata, che ha visto entrare in campo la figura del Navigator che dovrebbe aiutare i beneficiari ad incontrare le Offerte di lavoro.

Respinte 415 mila domande su 1,5 milioni per il Reddito di cittadinanza

Le domande presentate all’Inps fino all’8 ottobre erano circa 1,5 milioni e coinvolgevano 2,28 milioni di persone, di cui 1,47 milioni residenti nel Sud o nelle Isole.

L’Istituto comunica che il 65% di domande sono state accolte (982 mila), il 27% respinte (415 mila) e l’8% sono in lavorazione (126 mila). Le domande sono state presentate nel 79 % dei casi attraverso CAF e patronati e nel rimanente 21% dei casi attraverso gli Poste Italiane. Il dato risulta però molto differente se analizzato dal punto di vista territoriale, dove l’utilizzo degli sportelli postali al Nord (32%) è esattamente doppio rispetto al dato di Sud e Isole (16%).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Offerte Di Lavoro

Da quando lo strumento fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle è entrato in vigore, inoltre, sono circa 39 mila le famiglie che, dopo la presentazione della domanda, sono decadute dal beneficio. Il motivo risiede in modo prevalente nella variazione della composizione familiare e del reddito del nucleo (48% dei casi), nella variazione della composizione familiare, con esclusione dei casi di decessi o di nascite (37%), nella variazione del reddito del nucleo (10%) oppure per la rinuncia da parte del beneficiario (5% dei casi).

Reddito di cittadinanza, 482 euro l’importo medio mensile erogato

Per quanto riguarda gli importi erogati dall’Inps per il Reddito di cittadinanza, i dati dell’osservatorio riferiscono che l’importo medio è stato di 482,36 euro, con un picco di 612 euro per gli assegni destinati alle famiglie con a carico un mutuo, e un minimo di 212 euro per i percettori di una Pensione di cittadinanza che pagano un affitto.

Oltre la metà dei beneficiari del Reddito risiedono in Campania, che vanta il primato del maggior numero di prestazioni erogate (19%), Sicilia, Lazio e Puglia, mentre per quanto riguarda la nazionalità dei percettori, il 90% sono italiani, il 6% extra-comunitari con permesso di soggiorno, il 3% cittadini di altri Paesi UE e il rimanente 1% familiari dei casi precedenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto