Il Ministero della Giustizia ha pubblicato un avviso con cui ha reso noto gli esiti della prova preselettiva del concorso per 2.329 funzionari giudiziari. A superala sono stati circa il 21% dei partecipanti, ovvero solo 7021. Si é dunque dimostrata una prova complessa questa preselettiva.

Risultati delle prove preselettive: superano la prova 7021 candidati

Come noto, si tratta del bando pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4 Serie Speciale Concorsi il 26 luglio 2019 e indetto dal Ministero della Giustizia per reclutare 2.329 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di funzionario, da inquadrare nell’Area funzionale terza, Fascia economica F1.

Non sono passati nemmeno15 giorni dalla data in cui si sono svolte presso la Fiera di Roma le prove preselettive della selezione a cui hanno partecipato 33.317 candidati. La soglia di accesso è stata di 44,69 per il profilo con Codice Fo/Mg relativo ai 28 funzionari dell’organizzazione DGMC. Alle prove scritte sono quindi stati ammessi 84 candidati. La soglia di accesso, invece è stata di 31,39 per il profilo con Codice F/M relativo ai 2.301 funzionari Dog/Dap/DGMC. Alle prove scritte sono passati, per tale profilo, 6.937 candidati.

Le graduatorie sono consultabili all'indirizzo: http://riqualificazione.formez.it/content/concorso-ripam-ministero-giustizia-esito-provvisorio-prove-preselettive.

I candidati che hanno superato la prova preselettiva sono tenuti a consultare il sito della Formez e il sito del Ministero della giustizia, perché 20 giorni prima dello svolgimento delle prove scritte, sarà pubblicato il diario della prova con l’indicazione dell’ora in cui si svolgerà e ogni altra informazione relativa alla prova stessa. La gestione delle prove scritte, cosi’ come per la prova preselettiva è stata affidata alla Ripam e non si potrà fare affidamento su una banca dati.

Prove scritte, concorso funzionari giudiziari: cosa aspettarsi

La prova scritta consisterà nella risoluzione di quesiti a risposta multipla e sarà articolata così:

  • una 1^ parte volta a verificare le conoscenze nelle seguenti materie: Diritto amministrativo, processuale penale e civile e Ordinamento penitenziario (riferite al profilo con Codice F/Mg)
  • una 2^ parte relativa alla conoscenza del PC
  • una 3^ parte dedicata alla lingua inglese

La prova scritta, che sarà gestita con procedura analoga a quella della prova preselettiva, si intende superata da tutti i candidati che raggiungeranno i seguenti punteggi minimi:

  • 14/20 per la 1^ parte della prova;
  • 3,5/5 per la 2^ parte della prova;
  • 3,5/5 per la 3^ parte della prova.

L’ultimo step é rappresentato dalla prova orale che consisterà in un colloquio sulle materie della prova scritta e su elementi di diritto penale-civile, elementi di legislazione penale minorile.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Concorsi Pubblici

La prova orale si intende superata se viene raggiunto il punteggio minimo di 21/30.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto