Bando di concorso per l’arruolamento nell’esercito di 7000 militari volontari. Si tratta di un maxi-concorso che vedrà l’assunzione nel ruolo di volontari in ferma prefissata per un anno per il 2020 nelle Forze Armate italiane e che potrà dare l’opportunità, ad un numero importante di giovani in cerca di lavoro di intraprendere una carriera in questo particolare ambito lavorativo.

Concorso per l’assunzione di 7000 volontari nelle Forze Armate: i requisiti richiesti nel bando

Nel bando pubblicato in questi giorni dalla Gazzetta Ufficiale sono state rese note una serie di informazioni utili per tutti coloro che vorranno partecipare al prossimo reclutamento nelle Forze Armate.

Visto il numero non indifferente di possibili assunzioni, settemila volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1), potrebbe diventare una buona occasione per ambire in un futuro impiego nel settore militare. Si tratta di una possibilità che, tra l’altro, può essere presa in considerazione anche da candidati in possesso della sola licenza media, considerando il fatto che per questo arruolamento non è richiesto, come requisito specifico, di essere in possesso del diploma di scuola superiore. Ma vediamo nello specifico i requisiti richiesti per la partecipazione a questo concorso.

Potranno partecipare al reclutamento i candidati con un’età anagrafica al di sopra dei 18 anni e non superiore a 25. Sarà necessario avere la cittadinanza italiana e, come abbiamo già detto, basterà come titolo di studio la licenza di terza media. Saranno inoltre richieste una serie di caratteristiche contemplate, in genere, per la partecipazione a tutti i Concorsi Pubblici, come ad esempio la fedina penale pulita, l’assenza di condanne, non essere stati congedat a causa di procedimenti di tipo disciplinare in precedenti arruolamenti nelle Forze armate. Risulterà importante per i candidati non aver avuto accertamenti diagnostici con esito positivo per abuso di alcool e sostanze stupefacenti.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Domande per partecipare e le fasi previste dal concorso

Dopo l’inoltro delle domande da parte dei candidati, sono previste una serie di verifiche e accertamenti. Successivamente avverrà la valutazione dei titoli di merito, presentati dai candidati, che serviranno per la formulazione delle graduatorie. Per questo concorso non sono previste test o prove orali. Tutti coloro che risulteranno idonei saranno convocati e sottoposti, presso le sedi stabilite, ad una serie di prove di efficienza fisica e saranno accertati i requisiti di idoneità psicologica, fisica e attitudinale previsti dalla tipologia di lavoro che andranno ad occupare nell’ambito militare.

Una volta accertata l’idoneità il candidato verrà automaticamente inserito nelle graduatorie di merito e la successiva assegnazione ai Reggimenti addestrativi. Il concorso prevede 4 diversi blocchi di arruolamento:

  • il primo si svolgerà a giugno 2020 e la domanda potrà essere inoltrata già dal prossimo 19 novembre e fino al 18/12/2019;
  • il secondo blocco, invece, interesserà l’arruolamento di settembre 2020 e la domanda potrà essere inoltrata dal 24/02/2020 a 24/03/2020;
  • per quanto riguarda il terzo blocco, sarà relativo all’arruolamento di dicembre 2020 e la domanda potrà essere inviata dal 19/05/2020 al 17/06/ 2020;
  • il quarto e ultimo blocco interesserà, infine, l’ arruolamento di marzo 2021 e la relativa domanda potrà essere inoltrata dal 02/09/2020 al 01/10/2020.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto