Sono state rese note le date di svolgimento delle prove del Concorso Ripam del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Si tratta del reclutamento di 251 figure, non dirigenziali, da inserire nel personale Area III, posizione economica F1, con contratto a tempo indeterminato. I vincitori del concorso, una volta superato l’iter delle prove così come indicato nel bando di concorso, prenderanno servizio a Roma negli uffici dell’unica sede presente sul territorio del Ministero dell’ambiente.

Sede e calendario delle prove di concorso del Ministero dell’Ambiente

Le prove delle preselettive relative a 251 posti da inquadrare nell’ambito del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, si svolgeranno in due giorni e nello specifico il prossimo 18 e 19 dicembre 2019. La sede prescelta per lo svolgimento dei test si svolgerà nella capitale presso la Nuova Fiera di Roma in Via Portuense 1645-1647. Secondo il calendario pubblicato sul sito della Formez, i candidati interessati dovranno presentarsi secondo un certo ordine e, nello specifico, dalla lettera ‘T’ cosi come stabilito dall’estrazione effettuata dalla commissione Ripam.

Nella prima giornata del 18 dicembre dovranno presentarsi alle prove preselettive del concorso i candidati con i cognomi da Tabacco a Cupani nella prima fascia oraria contemplata per le ore 8.30.

Nella stessa giornata, ma nella fascia oraria delle 14.30, dovranno presentarsi, invece, coloro i cui cognomi sono compresi da Cuppelli a Marrone.

Il 19 dicembre alle ore 8.30 sarà prevista, infine, la prova per i candidati da Marrucci a Szlendak.

Le prove si svolgeranno, contemporaneamente, in diversi padiglioni della Nuova Fiera di Roma e in particolare presso i padiglioni 5, 6, 7 e 8 in base alla ripartizione dei candidati segnalata, nello specifico, sul sito della Ripam.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Informazioni utili per i candidati

Come previsto dal bando di concorso, l’assenza del candidato alla prova preselettiva, comporterà la sua esclusione automatica dal concorso. Sarà necessario per i candidati, inoltre, presentarsi in sede concorsuale muniti di un valido documento di riconoscimento, una penna a sfera di colore nero e la relativa ricevuta e modulo di autocertificazione che sono stati rilasciati in fase di compilazione della domanda online. Nella fase che precede la prova preselettiva, i candidati saranno invitati a sottoscrivere lo specifico modulo nel quale si attestano e confermano la veridicità di quanto indicato in sede di compilazione della domanda di partecipazione.

Per quanto riguarda i candidati con disabilità pari o superiore all’80%, come previsto dalla legge, sono sollevati dal sostenere la prova preselettiva e saranno ammessi, automaticamente, alle prove scritte che seguiranno. Per quanto riguarda, invece, i candidati diversamente abili, con una percentuale di disabilità che non li esenta dalle prove, che necessitano di eventuale assistenza o di un tempo superiore per sostenere le prove, dovranno comunicarlo, attraverso una idonea documentazione, per dar modo all’iter dell’organizzazione interna della Formez, di poterli assisterli in modo adeguato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto