Il 15 novembre 2019 in Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il bando per il reclutamento di 7000 nuove unità nelle Forze Armate. Una prima graduatoria di accesso a queste posizioni verrà stilata dopo un'attenta valutazione dei titoli presentati in sede di domanda di accesso al bando. Solo dopo i profili idonei dovranno sottoporsi ad alcuni test di idoneità fisico-motoria che consisteranno in trazioni, piegamenti, flessioni e corsa piana su media distanza.

I partecipanti che supereranno con successo le prove di selezione verranno inseriti nella graduatoria definitiva dalla quale si attingerà per comporre i vari blocchi di arruolamento.

Il 10% delle posizioni disponibili è riservato a categorie previste nell’art. 702 del D.L.vo n. 66 del 15 marzo 2010 tra i quali i figli di militari deceduti in servizio. Qualora queste diverse categorie non fossero sufficienti a raggiungere la quota di riserva prevista per legge, i posti rimanenti saranno destinati agli altri partecipanti, definiti idonei, presenti in graduatoria.

Requisiti di accesso alle selezioni, durata dell'arruolamento e sbocchi occupazionali

Per poter accedere al concorso è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • età superiore a 18 anni ma inferiore ai 25 anni;
  • cittadinanza italiana;
  • aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza media);
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall'impiego in una pubblica amministrazione, licenziati a seguito di procedimenti disciplinari oppure prosciolti da precedenti arruolamenti nelle Forze armate o di Polizia;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per abuso di alcool e per l'uso di sostanze stupefacenti;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione.

I profili che accederanno al VFP1 (Volontari in Ferma Prefissata per un anno) rimarranno in servizio per dodici mesi, al termine dei quali potranno accedere ad altri concorsi sempre all'interno dell'Esercito con una ferma permanente o, in alternativa, a concorsi per accedere a forze di polizia militari (Guardia di Finanza, Carabinieri) o forze di polizia con inquadramento civile (Polizia di Stato o Polizia Penitenziaria).

Composizione dei blocchi e date delle partenze

Le 7000 assunzioni prevedono la suddivisione degli arruolamenti in quattro blocchi di 1750 unità ciascuno. La prima data utile di partenza sarà a giugno 2020, la seconda a settembre, la terza a dicembre dello stesso anno, mentre la quarta ed ultima a marzo del 2021.

Le domande di partecipazione si potranno inoltrare:

  • tra il 19 novembre e il 18 dicembre 2019 per accedere al primo blocco di giugno 2020;
  • tra il 24 febbraio e il 24 marzo 2020 per accedere al secondo blocco di settembre 2020;
  • tra il 19 maggio e il 17 giugno 2020 per accedere al terzo blocco di dicembre 2020;
  • tra il 2 settembre e l'1 ottobre 2020 per accedere al quarto blocco di marzo 2021.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto