Il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha aggiornato il calendario degli scioperi nel settore dei trasporti. Nel mese di dicembre si attendono diverse agitazioni sindacali, ma solamente per la prima metà, perché poi ci saranno le festività di Natale. Per non arrecare disagi ai cittadini, solitamente si preferisce evitare di attuare proteste in occasione del periodo natalizio, quando si registrano i maggiori spostamenti per le vacanze. Fino alla metà del mese di dicembre, comunque, assisteremo ad un po’ di scioperi, che andranno a coinvolgere mezzi pubblici, treni e aerei.

Calendario degli scioperi in programma a dicembre

La prima data da cerchiare in rosso sul calendario sarà quella del 9 dicembre. Il giorno successivo all’Immacolata, incroceranno le braccia i dipendenti di COTRAL nella regione Lazio per 24 ore. A proclamare questo stop regionale sono state praticamente tutte le sigle sindacali: FAISA-CISAL, FAST-CONFSAL, FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL e UGL-FNA. In contemporanea si fermerà anche il personale di CSC Mobilità a Latina. Inoltre, a Roma ci attenderà una protesta di 4 ore (10:00-14:00) da parte dei lavoratori di ATAC, mentre il personale della società Schiaffini Travel si asterrà dal turno di lavoro nella fascia oraria 11:00-15:00.

Attesi disagi anche a Bologna, dove lo stop di 4 ore (12:00-16:00) andrà a coinvolgere i dipendenti di TPER addetti al reparto sosta e servizi complementari alla mobilità. Il giorno 10 dicembre toccherà a Napoli, dove per 24 ore si fermeranno i mezzi pubblici di ANM. Altra giornata critica, ma nella città di Bari, sarà quella del 12 dicembre, quando ad incrociare le braccia per 24 ore sarà il personale di STP.

Il comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti verrà interessato da uno sciopero nazionale in data 13 dicembre. Anche in questo caso avremo le più importanti sigle sindacali promotrici della protesta: CUB Trasporti, USB Lavoro Privato, ANPAC, ANPAV, ANP, ASSOVOLO, FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL e UGL-TA. In particolare, tra le agitazioni più importanti, segnaliamo lo stop di piloti, assistenti di volo e personale di terra del Gruppo Alitalia per 24 ore.

Alcuni dei sindacati sopracitati, hanno indetto anche una protesta del personale navigante di Air Italy di 24 ore. Da segnalare, poi, anche 4 ore (11:00-15:00) di protesta all’interno dell’aeroporto di Verona Villafranca da parte dei lavoratori delle società AGS Handling e F.C. Handling. Presso lo scalo di Milano Malpensa, invece, non presteranno servizio per 24 ore i dipendenti della cooperativa COROS.

Oltre che il comparto aereo, la giornata del 13 dicembre vedrà andare in scena anche lo sciopero di 24 ore del personale di GTT a Torino, ma anche dei lavoratori di CA.NOVA nella vicina Moncalieri.

Infine, a Brescia saranno a rischio per 4 ore (16:30-20:30) le linee gestite da SIA Autoservizi. Scorrendo il calendario, si passa al 14 dicembre, quando a Bari si svolgerà un’agitazione sindacale di 4 ore (20:00-24:00) da parte del personale di AMTAB. Il trasporto ferroviario vedrà andare in scena uno stop di 8 ore (9:00-17:00) nelle regioni di Piemonte e Valle d’Aosta da parte dei dipendenti di Trenitalia il 15 dicembre. L’ultima data da cerchiare in rosso sarà quella del 16 dicembre, quando si assisterà agli stop di 24 ore a Verona dei lavoratori di ATV e nella regione Molise dei lavoratori di tutte le aziende del TPL.

Segui la pagina Viaggi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!