Pubblicato il nuovo bando di concorso per 41 assunzioni presso l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro. Come si evince dalla Gazzetta Ufficiale del 17 dicembre, infatti, l'ente assistenziale ricerca 41 nuovi profili professionali che si occuperanno delle attività informatiche. Tuttavia, si tratta di un'ottima opportunità per i giovani laureati in discipline economiche, giuridiche o matematiche che vogliono avviare una carriera all'interno di un'amministrazione statale.

Domande entro il 31 gennaio.

Bando di concorso per 41 impiegati all'Inail, i requisiti di partecipazione

Come ormai noto, l'Inail è un ente pubblico non economico italiano e svolge attività di ispezione su eventuali casi di infortuni o malattia professionale derivanti dall'attività lavorativa e sul corretto versamento del premio assicurativo che il datore di lavoro è tenuto a pagare annualmente. Tuttavia, l'ente avrebbe indetto un nuovo bando di concorso per esami, per la copertura di 41 posti a tempo indeterminato.

Come si evince dal bando, infatti, per partecipare al concorso si dovranno possedere i seguenti requisiti: cittadinanza italiana, godimento dei diritti civili e politici, idoneità fisica all'impiego, assenza di condanne penali e carichi pendenti, non essere stato dispensato dai pubblici uffici e una posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva. Inoltre, gli interessati dovranno essere in possesso di una laurea triennale in economia, in scienze informatiche, scienze matematiche o statistica, ovvero di una laurea magistrale in ingegneria informatica, sicurezza informatica, scienze statistiche, matematica, ingegneria delle telecomunicazioni o scienze economiche-aziendali.

Domanda entro il 31 gennaio

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata per via telematica utilizzando il canale disponibile sul sito istituzionale Inail entro e non oltre il 31 gennaio 2020. Tuttavia, costituiscono causa di esclusione dal concorso la presentazione della domanda con modalità diversa da quella telematica e la mancanza di uno dei requisiti richiesti dal bando. Qualora dovesse pervenire un numero superiore rispetto ai posti messi a concorso, l'amministrazione potrà avvalersi di una prova pre-selettiva.

I candidati che non hanno ricevuto nessuna comunicazione di esclusione dal concorso saranno dunque chiamati a sostenere un'eventuale prova pre-selettiva che consisterà in un questionario a risposta multipla su argomenti di diritto amministrativo, abilità matematiche, ragionamento logico e informatica.

Inoltre, i partecipanti saranno chiamati a sostenere due prove di cui una teorico-pratico e una orale su elementi di diritto amministrativo, reti di telecomunicazione, sicurezza informatica, ingegneria del software e codice dell'Amministrazione Digitale. Il luogo e la data delle prove saranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale con preavviso di 15 giorni.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!