Nuove opportunità lavorative nella Pubblica Amministrazione. Nella Gazzetta Ufficiale del 31 gennaio 2020 è stato pubblicato un bando di concorso per l'assunzione di 1.650 allievi agenti della Polizia di Stato. Si tratta di un'ottima opportunità per tutti coloro che intendono intraprendere una carriera nelle forze dell'ordine.

Concorso per 1.650 allievi agenti di Polizia, i requisiti

Il concorso è aperto ai civili. Stando a quanto riportato nel bando 19 posti sono riservati ai candidati in possesso dell'attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca).

Per partecipare al concorso, i candidati dovranno essere in possesso della cittadinanza italiana, godere dei diritti civili e politici, aver compiuto diciotto anni e non aver superato i 26 anni (limite che viene elevato fino ad un massimo di tre anni per i candidati che hanno svolto il servizio militare). Inoltre, dovranno essere in possesso di un diploma di maturità, oltre all'idoneità psico-fisica e attitudinale per la mansione da svolgere.

Domanda entro il 2 marzo

Sempre secondo quanto riporta il bando di concorso, la domanda di partecipazione dovrà essere inoltrata esclusivamente per via telematica entro le ore 23:59 del 2 marzo 2020.

Per accedere alla piattaforma è necessario il possesso delle credenziali SPID o, in alternativa, la Carta d'Identità Elettronica rilasciata dal Comune di residenza, utilizzando il software presente sul portale: www.cartaidentita.interno.gov.it/software.cie.

Iter di selezione

Il diario della prova scritta e la sede d'esame verranno pubblicati entro il 17 aprile 2020 sulla Gazzetta Ufficiale. I candidati che non abbiano ricevuto nessuna comunicazione di esclusione saranno chiamati a sostenere la prova preselettiva che si articolerà in quesiti a risposta multipla su argomenti di cultura generale, lingua inglese e informatica.

Tutti i candidati collocatisi nelle prime 3.300 posizioni in graduatoria saranno convocati per le prove di efficienza fisica consistenti nella corsa piana di 1.000 metri, nel salto in alto e in piegamenti sulle braccia.

I candidati risultati idonei all'accertamento dell'efficienza fisica saranno sottoposti agli accertamenti psico-fisici e agli accertamenti attitudinali volti a verificare la motivazione.

Infine, verrà formulata la graduatoria finale di merito e i candidati risultanti vincitori del concorso saranno avviati alla frequenza del corso di formazione con la qualifica di Allievo Agente della Polizia di Stato. Dopo il corso saranno assegnati a una delle varie sedi d'Italia, diversa dalla regione di appartenenza, ed espleteranno le loro mansioni con la qualifica di agente.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!