A partire da oggi è possibile presentare la propria candidatura per poter concorrere all'assegnazione di uno dei posti a disposizione come Assistente Parlamentare presso il senato della Repubblica.

Sul sito web del Senato, infatti, è stato pubblicato un bando di concorso per esami, relativo alla selezione di 30 unità per la posizione di Assistente della professionalità generale.

Requisiti di partecipazione alla selezione

Coloro che intendono presentare la propria domanda di partecipazione, devono essere in possesso di determinati requisiti, tra cui:

  • cittadinanza,
  • godimento di diritti civili e politici,
  • possesso del diploma di suola superiore, conseguito con votazione finale non inferiore a 8/10,
  • età superiore ai 18 anni ed inferiore ai 35 anni,
  • idoneità fisica allo svolgimento dell'impiego.

Tali requisiti devono essere posseduti al momento del termine di scadenza per la presentazione delle candidature.

In ogni caso, l'Amministrazione si riserva la facoltà di verificare il possesso di tali requisiti in ogni momento, attraverso la richiesta di presentazione della certificazione relativa alle dichiarazioni effettuate nelle domande di partecipazione.

Le prove del concorso

Come già precedentemente specificato, si tratta di un concorso per esami, che, nello specifico, sarà articolato in tre fasi: una preliminare, una scritta ed una orale.

Il diario della prova preliminare sarà reso noto attraverso la Gazzetta Ufficiale del 20 aprile 2020, che avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

Essa consisterà in un questionario composto da cinquanta quesiti a risposta multipla vertenti su:

  • capacità matematica,
  • capacità critico- verbale,
  • lingua inglese.

Per lo svolgimento della prova preselettiva è prevista la pubblicazione di una banca dati, che verrà resa nota non oltre il ventesimo giorno precedente la data di svolgimento della prova in questione.

Il superamento della preselezione consentirà al candidato di accedere alla fase scritta, la quale si suddividerà in tre momenti:

  • 5 quesiti sulla storia d'Italia e 5 sull'ordinamento Costituzionale;
  • 5 quesiti concernenti il primo soccorso e 5 sulla sicurezza sul lavoro;
  • traduzione di un testo dalla lingua inglese.

La fase conclusiva, quella orale e tecnica, sarà funzionale a testare le conoscenze dei candidati relativa principalmente alla storia d'Italia, all'ordinamento costituzionale, alla lingua inglese e alle tecniche informatiche.

Modalità di invio della domanda

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere inviate attraverso la modalità telematica, seguendo le indicazioni indicate nel bando di concorso, reperibile sul sito del Senato della Repubblica.

Per l'invio delle domande è richiesto il possesso delle credenziali SPID: chi non ne fosse in possesso può procurarsele secondo le procedure specificate sul sito spid.gov.it.

Gli interessati potranno inviare le proprie candidature fino al prossimo 14 febbraio 2020.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!