L’Azienda Sanitaria Locale Roma Tre ha indetto un nuovo bando di concorso, volto all'assunzione di 8 unità di personale da inserire nel ruolo di collaboratore amministrativo professionale (Cat. D) a tempo pieno e indeterminato. Gli interessati potranno inviare le domande di partecipazione entro il 9 aprile 2020.

I candidati al concorso devono possedere i seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni messe a concorso;
  • non aver riportato condanne penali.

Domande di ammissione

Il candidato al ruolo di collaboratore amministrativo deve essere in possesso di uno dei seguenti requisiti specifici: laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o in scienze politiche o sociologa; laurea magistrale o specialistica equiparate ai sopracitati corsi di laurea.

Le domande al concorso dovranno essere presentate esclusivamente in forma telematica connettendosi al sito aslroma3.concorsismart.it, compilando lo specifico modulo online e seguendo le istruzioni per la compilazione. Conclusa la procedura online, il candidato riceverà una mail informativa contenente il file riepilogativo della domanda presentata.

Alla domanda di partecipazione occorrerà allegare in formato pdf, i seguenti documenti: copia fronte/retro del documento d'identità; eventuali pubblicazioni di cui il candidato è autore/coautore, attinenti al profilo professionale oggetto del concorso; copia ricevuta versamento di Euro 10,00 a favore dell'Azienda Sanitaria Locale Roma 3.

Prova preselettiva

L’Azienda Sanitaria Locale Roma Tre, si riserva la possibilità di sottoporre i candidati a una prova preselettiva nel caso in cui si arrivasse a un numero di domande superiore alle aspettative.

La prova preselettiva, non considerata come prova d'esame, viene svolta attraverso appositi quiz a risposta multipla e/o nella soluzione di domanda a risposta sintetica.

Le prove concorsuali

Le prove concorsuali si articoleranno in una prova scritta, una prova pratica e una prova orale, nel dettaglio:

  • prova scritta: la prova prevede una serie di quesiti a risposta sintetica e/o scelta multipla su argomenti di diritto privato; codice dei contratti pubblici; bilancio e contabilità analitica.
  • prova pratica: volta nell'esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta.
  • prova orale: verranno accertate le conoscenze dell'uso delle apparecchiature informatiche e di almeno una lingua straniera tra inglese o francese.

La preferenza della lingue va indicata nella domanda di ammissione al concorso, in caso di mancata indicazione il candidato verrà sottoposto d’ufficio all’accertamento della conoscenza della lingua inglese.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!