L'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (Inps), ha messo a concorso 6.100 borse di studio per la partecipazione a dei corsi di lingua funzionali a ottenere la certificazione del livello di conoscenza della lingua secondo il quadro comune europeo di riferimento.

Tali borse di studio saranno riservate a giovani che, nell'anno accademico 2019/2020, abbiano frequentato gli ultimi due anni della Scuola primaria e della scuola secondaria di primo o secondo grado, che siano:

  • figli o orfani ed equiparati di dipendenti e pensionati della PA iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • figli o orfani ed equiparati dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.

L'importo massimo di ogni borsa di studio sarà pari a 800 euro.

Caratteristiche delle borse di studio

Come già accennato, le borse di studio sono funzionali a sostenere le spese per permettere ai giovani beneficiari di frequentare un corso di lingua.

Per usufruire della borsa, è necessario che il corso si svolga qui in Italia durante un arco di tempo che va da settembre 2020 a giugno 2021 e dovrà avere una durata minima pari a quattro mesi. È necessario, inoltre, che il corso preveda una frequenza obbligatoria per un monte ore complessivo di almeno 60 ore di lezione, da svolgersi in presenza o attraverso la modalità online.

Il numero totale delle borse che verrà assegnato sarà pari a 6.100 e verranno ripartite nella seguente modalità:

  • 600 borse riservate a studenti frequentanti la quarta e quinta elementare;
  • 2.000 borse riservate a studenti frequentanti la scuola media di primo grado;
  • 3.500 borse riservate a studenti frequentanti la scuola media di secondo grado.

Per poter concorrere all'assegnazione di una delle borse di studio, bisogna che il candidato non abbia già usufruito di prestazioni analoghe, erogate dall'Inps o dallo Stato.

Modalità di candidatura

Per poter compilare la domanda di partecipazione, è necessario essere iscritti alla banca dati dell'Inps e disporre delle credenziali di accesso: per quanto riguarda la registrazione e l'ottenimento del Pin, si consiglia caldamente di consultare la procedura descritta nel bando dell'iniziativa, disponibile sul sito web dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata in modalità esclusivamente online, dal 25 giugno 2020 al 3 agosto 2020 e dovrà contenere, a pena di esclusione, tutta la documentazione richiesta nel bando.

Se all'interno del nucleo familiare è presente più di un partecipante, è necessario che il richiedente formuli una domanda per ciascuno di essi.

La graduatoria con riserva sarà pubblicata sul sito dell'Inps entro il prossimo 15 settembre.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!