La Regione Umbria ha indetto un nuovo concorso pubblico, volto all'inserimento di 26 unità di personale da impiegare nel ruolo professionale di istruttore. Gli interessati potranno inviare le domande di partecipazione entro il 6 agosto 2020. I posti messi a concorso saranno così ripartiti:

  • istruttore direttivo tecnico, 14 posti (Cat. D);
  • istruttore direttivo amministrativo e contabile, 7 posti (Cat. D);
  • istruttore direttivo informatico, un posto (Cat. D);
  • istruttore direttivo geologo, un posto (Cat. C);
  • istruttore tecnico geometra, 3 posti (Cat. C).

Sette assunzioni saranno riservate ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle forze armate congedati senza demerito, agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta.

Bando Regione Umbria, requisiti e domande

Il futuro candidato al ruolo di istruttore amministrativo dovrà possedere la cittadinanza italiana o far parte di uno degli Stati membri dell'Unione Europea, godere dei diritti civili e politici, non aver riportato condanne penali passate in giudicato che impediscano di poter costituire rapporti contrattuali con una Pubblica Amministrazione e non essere collocati in quiescenza. Oltre a ciò, è richiesto il possesso di almeno uno dei titoli di studio specificati nel bando, in base alla posizione per la quale ci si candida.

La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa esclusivamente per via telematica, attraverso I'applicazione presente nel sito della Regione Umbria.

Prove concorsuali

La valutazione dei candidati avverrà attraverso la valutazione per titoli e colloquio. Il colloquio sarà volto ad accertare le conoscenze di nozioni teoriche generali inerenti al profilo professionale scelto. Sarà preceduto dalla verifica della conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese e, solo in caso di idoneità, si procede all’espletamento del colloquio.

La prova si intende superata qualora il candidato riporti una votazione pari o superiore a ventuno trentesimi.

Informazioni utili per il candidato

L’assunzione dei vincitori avviene mediante stipula di un contratto individuale di lavoro subordinato, a tempo pieno e determinato, con l’Usr Umbria o con il Comune di Norcia.

I contratti hanno durata fino al 31 dicembre 2020 salvo proroga, qualora dai controlli emerga la non veridicità dei titoli o delle dichiarazioni è prevista la decadenza dell’interessato, in ogni fase e stato della procedura.

Il trattamento economico annuo è stabilito dal CCNL del comparto Funzioni locali vigente al momento dell’assunzione, attualmente pari a:

  • € 21.312,12, per le unità di categoria C, posizione economica C1;
  • € 23.141,16, per le unità di categoria D, posizione economica D1.

Sarà suddiviso in dodici mensilità, cui si aggiunge la tredicesima mensilità, al lordo delle ritenute fiscali, previdenziali e assistenziali.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!