Nella Gazzetta Ufficiale 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 30 marzo 2021 è stato pubblicato il bando del concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di 130 commissari della Polizia di Stato. Il bando è aperto ai civili e a tutti coloro che non hanno ancora compiuto il trentesimo anno di età. Chi volesse partecipare deve sapere che, dopo aver superato tutte le prove, prima di essere nominati Commissari, bisogna frequentare un corso di formazione della durata di 2 anni presso la Scuola Superiore di Polizia.

Concorso per commissari: Requisiti d'accesso e scadenza

Il termine per la presentazione della domande di partecipazione scade il 29 aprile e l'inoltro può avvenire utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile al sito della Polizia di Stato. Il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), ovvero di posta elettronica istituzionale (corporate) per i candidati appartenenti alla Polizia di Stato. Fra i requisiti specifici previsti per partecipare al bando, c'è il conseguimento di una delle seguenti lauree magistrali o specialistiche: in giurisprudenza, in teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica o lauree equivalenti.

Tali requisiti devono esser posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande.

Questo l'iter dello svolgimento del bando

Il concorso si articola nelle seguenti fasi: prova preselettiva, prove scritte ed orali. prove di efficienza fisica e prove attitudinali. L'accertamento dell’efficienza fisica può espletarsi anche prima della prova scritta.

Quanto alla prova preselettiva, essa consiste in un quiz a risposta multipla nelle seguenti materie: diritto processuale penale, civile, penale, diritto amministrativo e costituzionale. I quesiti saranno estrapolati da una banca dati di 5.000 domande che sarà pubblicata un mese prima dello svolgimento della stessa. La preselettiva di svolgerà a gruppi di candidati, suddivisi per ordine alfabetico, e si considererà superata dai primi 1.300 candidati che conseguiranno il punteggio più alto e da chi si classificherà ex equo.

Le prove di efficienza fisica consistono nel sottoporsi ad una corsa (1.000 metri) da eseguire in circa 4 minuti per gli uomini ed in circa 5 minuti per le donne; salto in alto e piegamenti sulle braccia (15 per gli uomini e 10 per le donne). Gli accertamenti psicofisici e attitudinali consistono in una serie di esami clinici ed includono con una visita medica generale.

Le due prove scritte saranno così composte:

  • la prima, basata su diritto costituzionale e diritto amministrativo;
  • la seconda, su diritto penale e diritto processuale penale;

Supereranno le prove scritte tutti coloro che conseguiranno una votazione media tra le due prove di almeno 21/30, con voto non inferiore a 18/30 in ciascuna di esse.

Viene prevista, infine, una prova orale anche sulle seguenti materie: diritto civile, diritto del lavoro, diritti della navigazione, diritto dell'Ue, informatica, inglese.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!