Akragas - Lecce è probabilmente una delle trasferte più difficili per i salentini, visto che i siciliani sono una squadra ben fatta del girone e stanno facendo bene. In realtà i giallorossi continuano ad avere difficoltà negli incontri lontani dal via del Mare e anche a Matera la squadra di Braglia non ha convinto i più, giocando una partita sottotono, soprattutto in fase offensiva, quindi il Lecce prova a trasformare la partita in terra siciliana in quella della svolta per le gare fuori casa. L'Akragas, dal canto suo, in casa non ha un ruolino di marcia eccezionale: solo due vittorie raccolte in cinque gare e tre sconfitte, con quattro reti realizzate e ben nove subite.

Dunque, sembra essere una sfida aperta ad ogni risultato molto impegnativa per il Lecce che poi sarà impegnato con il Messina.

Le news dalle due squadre

Il Lecce non recupera nè il centrocampista Salvi, nè il difensore Gigli. Infatti, entrambi i calciatori si sono allenati a parte durante la settimana e difficilmente saranno convocati per la trasferta. Braglia potrebbe dare ancora fiducia al 3-4-3 che ha schierato nelle ultime uscite, con Perucchini tra i pali, linea difensiva composta da Camisa, Abruzzese e Freddi; a centrocampo Legittimo e Lepore sugli esterni, Papini e De Feudis centrali; in attacco tridente composto da Moscardelli, Surraco e Doumbia. Scalpita Vecsei, che però dovrebbe partire dalla panchina, così come Curiale che cerca ancora la prima rete stagionale.

I migliori video del giorno

La squadra svolgerà l'allenamento di rifinitura venerdì pomeriggio alle 15, a porte chiuse a Martignano.

In casa Akragas, intanto la tensione è alta: si parla di un possibile esonero dell'allenatore Legrottaglie nel caso in cui la sua squadra non riesca a vincere contro il Lecce. La rotonda sconfitta contro l'ultima squadra in classifica, il Martina Franca, è stata molto dura e la squadra è stata mandata in ritiro a Torre del Grifo, dove aveva svolto la preparazione precampionato. Non un ritiro punitivo, ma un modo per tenere la squadra lontana dalle pressioni. Legrottaglie recupera Capuano e Zibert, mentre sembra difficile il rientro in campo del centrocampista Almiron.